vaticano
9:39 am, 5 Gennaio 23 calendario

San Pietro stracolma e blindata per i funerali di Ratzinger

Di: Redazione Metronews
condividi

Si svolgono in una Città del Vaticano “blindata” i funerali del Papa emerito Benedetto XVI, cominciati alle 9,30. La cerimonia è presieduta da Papa Francesco ma officiata dal decano del Collegio cardinalizio, Giovan Battista Re. Migliaia i fedeli sulla piazza San Pietro.

Le ultime parole di Ratzinger

La salma del Papa emerito  sarà tumulata nelle Grotte Vaticane, nella tomba che fu di Giovanni Paolo II.

Mille uomini sul campo e No fly zone

Oltre un migliaio gli uomini e le donne delle forze dell’ordine in campo: potranno contare sul supporto dei colleghi della polizia locale e su un mini esercito di volontari di protezione civile (circa 500) incaricati anche di dare informazioni su code e tempi di attesa. In piazza anche la Gendarmeria vaticana e numerosi agenti in borghese. Rigorosi i controlli ai varchi di accesso a piazza San Pietro con i metal detector. Nella notte un’ultima “bonifica” della zona sarà affidata ai reparti cinofili anti esplosivi.

Confermata l’interdizione dello spazio aereo su piazza San Pietro. Atac garantisce il potenziamento dei bus (in particolare le linee 64 e 40 che collegano Termini con San Pietro e Borgo Sant’Angelo) e dei treni in servizio sulla linea A. Due le “aree di scambio, una ad Anagnina e una a Laurentina, per far sì le persone che si muovono con mezzi propri possano parcheggiare lontano da San Pietro.

Le delegazioni internazionali presenti domani in Vaticano

Ecco le delegazioni ufficiali di Italia e Germania, e i Capi di Stato presenti ai funerali del Papa emerito in piazza San Pietro. La Germania è rappresentata da Frank-Walter Steinmeier, Presidente Federale; l’Italia da Sergio Mattarella, Presidente della Repubblica. I Capi di Stato degli altri Paesi sono presenti a titolo personale. Dalla Lituania, Gitanas Nauseda, Presidente della Repubblica; dalla Polonia, Andrzej Duda, Presidente della Repubblica; dal Portogallo Marcelo Rebelo de Sousa, Presidente della Repubblica; da San Marino, Maria Luisa Berti, e Manuel Ciavatta, Capitani Reggenti; dalla Slovenia, Natasa Pirc Musar, Presidente della Repubblica; dal Togo, Faure Essozinma Gnassingbe, Presidente della Repubblica; dall’Ungheria Katalin Novak, Presidente della Repubblica. Ci sono anche primi ministri e ministri. Dalla Repubblica Ceca, Petr Fiala, Primo Ministro; dal Gabon, Rose Christiane Ossouka Raponda, Primo Ministro; dalla Slovacchia, Eduard Heger, Primo Ministro. L’Ordine di Malta è rappresentato da Frà John Dunlap, Luogotenente di Gran Maestro. Da Cipro loannis Kasoulides, ministro degli Esteri; dalla Colombia, Alvaro Leyva Duràn, ministro degli Esteri; dalla Croazia, Gordan Grlic Radman, ministro per gli Affari Europei. Dalla Francia, Gérald Darmanin, ministro dell’Interno. Dalla Gran Bretagna, Gillian Keegan, Segretario di Stato per l’Educazione.

In vigore un’ordinanza anti vetro

Il prefetto Frattasi ha emanato un’ordinanza valida per l’intera «area di rispetto circondante la Città del Vaticano» secondo la quale «dalle 24 del 4 gennaio e fino alle 14 del 5 gennaio» è in vigore il divieto di vendita per asporto e trasporto di contenitori in vetro.

5 Gennaio 2023
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Il giornale
Più letto del mondo