Meteo
 


Spettacoli

Il teatro e la danza si spostano sul web

Teatro Milano

MILANO L’astuzia aguzza l’ingegno per teatri e cinema nei confronti del coronavirus. Per cercare di non cadere nell’immobilismo previsto dal decreto del Consiglio dei Ministri che ha chiuso sale teatrali e cinematografiche fino al 3 aprile, l’universo dello spettacolo dal vivo  si riorganizza. Lo fa utilizzando  la via dello streaming gratuito che, sfruttando la Rete, fa assaporare, comodamente seduti sulla poltrona di casa, uno spettacolo teatrale o un film, rilassati davanti allo schermo del proprio computer o smartphone. 

Si parte subito. Stasera, alle 21, dallo Spazio Teatro No’hma andrà gratuitamente online lo spettacolo “Pianissimo Flamenco – Musica e danza in diretta dal cuore dell’Andalusia” con la compagnia Artes Escenicas Clio.

Collegandosi al sito nohma.org o al canale YouTube del No’hma, la compagnia presenterà, in un vortice di atmosfere, il volteggiare dei bailaores, accompagnato dai più grandi classici della musica spagnola e del flamenco, dal XIX secolo fino ai giorni nostri, con tanto di gruppo live di musicisti spagnoli. 

Prima di loro, da mezzogiorno in poi, la compagnia Corrado d'Elia e Teatro Pubblico Ligure regalerà invece, ogni giorno,  per cento giorni, il suo “Racconti in tempo di peste”. Si tratta di un Decamerone contemporaneo online che, su facebook.com/raccontiintempodipeste, coinvolgerà artisti, scrittori, giornalisti, poeti e musicisti per cercare di sconfiggere la paura del virus e mantenere viva la forma teatrale. 

Altro streaming gratuito arriverà dalla Videoteca di Morando che offrirà gratis, in qualsiasi momento della giornata, sul sito cinetecamilano/biblioteca, una vasta library di film: da “La morte che assolve” di Alberto Lolli, muto del 1918, al celebre “Faust” di Friedrich Wilhelm Murnau del 1926.

Tutti i giorni poi, alle 17,  in diretta sul canale Instagram triennaleteatro, ci sarà il “Decameron: storie in streaming nell’era della nuova peste nera” che, ispirandosi all’opera di  Boccaccio, farà raccontare le novelle del testo a diversi artisti: oggi toccherà alla coreografa e danzatrice Annamaria Ajmone e dopodomani al regista teatrale Damiano Michieletto.

ANTONIO GARBISA

Articoli Correlati
Spettacoli