Fatti&Storie

O'Leary (Ryanair) avverte: "Con noi basta nullafacenti"

Alitalia

Per Alitalia prevede un "futuro luminoso" solo se sarà "appetibile e in crescita". E comunque a Napoli l'ad di Ryanair, Michael O'Leary, avverte: "Le persone in Alitalia dovranno cambiare modo di lavorare nel futuro". Non tollereremmo scioperi frequenti o persone nullafacenti. Se vogliono lavorare per Alitalia con Ryanair, devono lavorare duro. Ma avranno sicurezza di lavoro, promozioni, nuovi aerei e nuove rotte".

L'offerta. Il tema è il possibile ingresso in Alitalia della Compagnia low cost. "La nostra offerta è quella che garantisce un futuro luminoso ad Alitalia, ma saranno necessarie riforme significative nella Compagnia. Ci saranno perdite di lavoro indipendentemente da chi compra Alitalia, ci saranno riforme delle inefficenze e nuove relazioni con gli aeroporti". Ryanair offre "crescita e speranza per il futuro" mentre tutte le altre Compagnie interessate ad acquisire Alitalia, come Air France o Lufthansa "non vogliono che cresca, la vogliono solo usare come vettore di passeggeri per Francoforte o Parigi. Non vogliono che cresca come Compagnia italiana forte. Ryanair invece vuol far crescere Alitalia, aumentare i voli a lungo raggio verso Nordamerica, Africa, Cina, India. Saremmo le persone giuste. Ryanair resterebbe low cost, Alitalia dovrebbe avere lungo raggio, aumentando le rotte, e diventerebbe più grande".

Articoli Correlati
Fatti&Storie