Sport

Milan-Sampdoria 1-0 Una vittoria vista Champions

Calcio

CALCIO Di lotta e soprattutto di governo. È il Milan ad immagine e somiglianza del suo allenatore Rino Gattuso che ieri sera a San Siro ha saputo regolare la Sampdoria, soffrendo praticamente niente e più spesso facendo soffrire, aggiudicandosi per 1-0 quello che inizialmente avrebbe dovuto essere uno scontro tra aspiranti all’Europa League ma che, complici le frenate a sorpresa di Inter e Lazio, ha avuto il profumo di zona Champions. Una vittoria brillante che sottolinea anche il recupero della condizione atletica rispetto ad inizio stagione: il Milan, reduce dalla gara in Bulgaria di giovedì, è stato più lucido nella corsa, più pimpante, mentre la Samp più opaca ed imballata. Tutto sembrava aver congiurato contro i rossoneri quando Viviano, dopo sei minuti di gioco, ha parato un rigore a Rodriguez. Il gol rossonero è arrivato invece al 14’, con un inserimento di Bonaventura che ha buttato in rete un pallone servito da Calabria. Poco dopo il Milan ha raddoppiato con Bonucci, servito da un cross dalla sinistra di Calhanoglu: la rete viene però annullata dopo la verifica del Var per posizione di fuorigioco dello stesso Bonucci. Di lì in poi, la partita l’hanno fatta quasi sempre i rossoneri, con frequenti cambi di gioco (anche una travesra, nel secondo tempo) e dettando i tempi. Ai blucerchiati non è rimasto che qualche lampo ed una sola vera occasione. Matematica alla mano, con la vittoria di ieri il Milan raggiunge proprio la Samp a quota 41 punti a due settimane dal derby si trova a sette punti dall’Inter e, se la Lazio stasera dovesse battere il Verona, ad otto punti dalla Champions. Ovazione nel finale per Cutrone, in forma strepitosa e ormai uomo simbolo di una squadra imbattuta in campionato da sette gare ed ormai uscita dalla crisi. La Champions ora è possibile?

Articoli Correlati
Sport