Salute

Dalle erbe al benessere un cammino lungo secoli

Salute

SALUTE. La salute e le erbe, un rapporto antico e sempre nuovo e che riporta allo stretto legame da sempre esistente fra uomo e natura. Innumerevoli le proprietà di specie botaniche di ogni genere, dalle più comuni alle meno diffuse che rappresentano un vero e proprio patrimonio preventivo e curativo senza controindicazione alcuna. Un universo di benessere tutto da scoprire e sperimentare per esempio attraverso l'attività di una realtà come Aboca che fra Toscana e Umbria su più di 1200 ettari coltivati biologicamente si propone come una miniera di benefici per tutti i gusti, anzi per (quasi) tutti i mali. Combinando l'agricoltura biologica alla produzione farmaceutica e nell'applicazione dei principi dell'agroecologia. Puntando alla ricerca storica, clinica, botanica, fitochimica fino all'utilizzo delle piante officinali (una settantina di specie in tutto) nelle nuove piattaforme che trattano per esempio la genomica o la nutrigenica. Ma l'obiettivo principale rimane quello di trattare problematiche di salute fra le più diffuse come l'acidità di stomaco, il reflusso, la stipsi, il sovrappeso, la tosse e mille altri malesseri quotidiani. Tanti quanti sono gli innumerevoli rimedi proposti dalla natura. Con le erbe che da concentrato di miti, simbologie e rituali, diventano fonti inesauribili di principi attivi e benefici. In nome di un benessere mai slegato dall’ambiente, che si alimenta in ogni maniera, vecchia e nuova, dei tesori del pianeta. Un pianeta che non smette mai di riservare sorprese: basti pensare che su circa 300.000 piante, solo una percentuale tra lo 0,5 e il 10% è stata finora accuratamente studiata. Per entrare in questo mondo affascinante si può visitare l’Aboca Museum a San Sepolcro che propone un excursus fra erbe e salute nei secoli in un antico palazzo dedicato alle piante medicinali, fra mortai, ceramiche, libri, germogli, radici e veleni (www.abocamuseum.it).

LUISA MOSELLO

Articoli Correlati
Salute