Cinema
8:15 pm, 9 Novembre 23 calendario

Inside Out 2, arriva Ansia e non è sola

Di: Patrizia Pertuso
condividi

CINEMA Età che hai, emozioni che provi. E, se quando sei ancora bambina oscillano tra Gioia, Disgusto, Tristezza, Rabbia e Paura, quando si diventa adolescenti arriva lei, l’Ansia. Protagonista del nuovo film Disney e Pixar Inside Out 2, Ansia è arancione, con uno strano ciuffo di capelli in testa e porta con sé non una ma ben sei valigie. Oltre tutto, non è sola. Perché più si diventa grandi, più aumentano quelle strane “cose” che ronzano nella testa e nel cuore. Ecco, allora che pian pianino si palesano tutte: Invidia, Imbarazzo, Noia e così via.

Il regista, Kelsey Mann: «Ansia non è il tipo che passa in secondo piano»

Una cosa per volta. Intanto, secondo il regista di questo Inside Out 2, Kelsey Mann (il primo del 2015 era stato scritto e diretto da Pete Docter e aveva ottenuto l’Oscar, il Golden Globe e il BAFTA come Miglior film d’animazione), il nuovo personaggio, Ansia, promette di creare scompiglio all’interno del quartier generale. «Ansia, interpretata da Maya Hawke nella versione originale del film, potrebbe essere la nuova arrivata nella squadra, ma non è certo il tipo che passa in secondo piano. Questo è molto sensato se pensiamo a ciò che accade nella mente di tutti noi». Proprio tutti.

Maya Hawke presta la voce alla nuova arrivata

Nella versione originale del film, Maya Hawke presta la propria voce ad Ansia, insieme a Amy Poehler nel ruolo di Gioia, Phyllis Smith in quello di Tristezza, Lewis Black in quello di Rabbia, Tony Hale in quello di Paura e Liza Lapira in quello di Disgusto.

Ansia in Inside Out 2 non è l’unica new entry

Inside Out 2 torna nella mente dell’adolescente Riley proprio quando il quartier generale viene improvvisamente (e letteralmente) demolito per far posto a qualcosa di completamente inaspettato, le nuove Emozioni.

Gioia, Tristezza, Rabbia, Paura e Disgusto, che a detta di tutti gestiscono da tempo un’attività di successo, non sanno come comportarsi quando arriva Ansia. Men che meno Riley. Impareranno a convivere tutti insieme – di certo non pacificamente – alla fine del film (il trailer, qui) prodotto da Mark Nielsen che arriverà nel 2024 nelle sale italiane. Perché questo accada nella vita reale, invece, bisogna avere a disposizione più tempo. E bisogna imparare ad aspettare, senza Ansia.

PATRIZIA PERTUSO

9 Novembre 2023
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Il giornale
Più letto del mondo