Corte costituzionale
12:25 pm, 7 Aprile 22 calendario

Figli di coppie omosessuali, Amato: «Serve una legge»

Di: Redazione Metronews
condividi

Figli di coppie omosessuali, Amato: «serve una legge».«E’ imprescindibile l’esigenza di tutelare l’interesse dei bambini». Lo ha detto il presidente della Corte Costituzionale Giuliano Amato, che, nella sua relazione annuale sulla giurisprudenza costituzionale, ha richiamato le questioni, dichiarate inammissibili dalla Corte, in tema di bambini nati da maternità surrogata o sul riconoscimento di figli nati con fecondazione eterologa nell’ambito di una coppia omosessuale. «Il vuoto oggi esistente non può essere colmato da un intervento puntuale della Corte, che rischierebbe di generare disarmonie nel sistema complessivamente considerato», ma «richiede un intervento del legislatore, che disciplini in modo organico la condizione dei nati nelle diverse circostanze nelle quali la tutela è più carente».

Le coppie omosessuali e Amato

«La disciplina dei rapporti di famiglia costituisce un settore assai delicato, in cui vengono in gioco numerosi valori costituzionali, il cui bilanciamento spetta in prima battuta al legislatore, pur nel rispetto di inderogabili principi costituzionali, in primis la salvaguardia dell’interesse dei figli», ha rilevato, sottolineando che «ciò è ancor più vero alla luce delle modificazioni del concetto di famiglia, che hanno portato al pari trattamento dei figli un tempo definiti legittimi e naturali, nonché in virtù dell’evoluzione scientifica e e tecnologica nell’ambito della filiazione».

7 Aprile 2022
© RIPRODUZIONE RISERVATA