Roma
8:52 pm, 14 Marzo 22 calendario
2 minuti di lettura lettura

Acea, perdite idriche ridotte dell’8%

Di: Redazione Metronews
perdite idriche
condividi

Nel 2021 Acea ha ridotto le perdite idriche dell’8%. Il dato è emerso oggi durante la presentazione dei risultati che l’azienda partecipata ha raggiunto nel 2021.

Acea, perdite idriche ridotte dell’8%

Nello specifico sono stati ridotti i volumi persi di risorsa idrica dell’8% rispetto al 2020. Un «dato importantissimo» riguarda le perdite idriche di rete a Roma, scese al 28,6%. «Tre anni fa erano superiori al 42%», come ha spiegato Stefano Songini, director Investor Relation & Sustainability di Acea.

Energia, crescono le fonti rinnovabili

L’energia prodotta da fonti rinnovabili nel 2021 è di circa il 70% su un Terawatt ora. Un valore equivalente a 220.000 tonnellate di CO2 evitate. Inoltre, più di 407 mila tonnellate di rifiuti sono finiti nei termovalorizzatori. Di conseguenza l’energia verde venduta al mercato libero è di 2.300 Gigawatt ora (+92% rispetto al 2020), pari al 38% del totale energia venduta.

Per quanto riguarda il fotovoltaico «ci auguriamo che almeno in una situazione particolarmente difficile per il Paese e tutta l’Europa dovuta alla crisi energetica, ci sia almeno un effetto collaterale positivo di accelerazione dei processi autorizzativi». Lo ha detto l’ad di Acea, Giuseppe Gola.

Utile netto cresciuto del 10%

Acea ha inoltre chiuso il 2021 con un utile netto del gruppo pari a 313,3 milioni di euro, in aumento del 10% rispetto allo scorso anno (284,9 milioni di euro). I ricavi consolidati hanno raggiunto i 3,972 miliardi di euro, in crescita del 17,6% rispetto al 2020. L’azienda ha proposto un dividendo di 0,85 euro per azione, in aumento del 6,3% rispetto al 2020.

«I risultati del 2021, nonostante uno scenario tutt’ora complesso sia per il perdurare della pandemia che, dalla seconda metà dell’anno, per la volatilità del mercato dell’energia, sono in crescita. Grazie alla strategia messa in atto, supportata dalla solida struttura finanziaria, siamo stati in grado di cogliere tempestivamente le opportunità derivanti dalla ripresa economica», ha spiegato Gola.

Le previsioni per il 2022

«Per il 2022, pur in uno scenario ad oggi complicato dalle tensioni internazionali, con effetti significativi sul mercato dell’energia e che potranno incidere sulla ripresa economica, ci aspettiamo risultati in ulteriore miglioramento», ha concluso l’ad di Acea.

 

14 Marzo 2022
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Il giornale
Più letto del mondo