Meteo
 


Fatti&Storie

Carabinieri, nella caserma "quasi nulla di lecito"

Piacenza

PIACENZA Cominceranno domani, venerdì, gli interrogatori di garanzia dei sei carabinieri arrestati (cinque in carcere e uno ai domiciliari) nell'ambito dell'indagine della Procura di Piacenza che ha portato anche al sequestro della caserma di via Caccialupo. Secondo l'accusa, e le intercettazioni contenute nell'imponente ordinanza di 900 pagine sembrerebbero confermarlo, i carabinieri si sarebbero resi protagonisti di pestaggi, spaccio di droga, arresti illegali, festini con escort. "Non c'e' stato quasi nulla di lecito in quella caserma", ha detto il procuratore capo, Grazia Pradella aggiungendo poi che "gli illeciti piu' gravi contestati sono stati commessi in pieno lockdown con disprezzo delle piu' elementari regole di cautela" disposte dal governo".

AGI

Fatti&Storie
Elezioni