Fatti&Storie

Area B, su deroghe lite Comune-Regione

Milano

Area B entrerà in vigore il prossimo lunedì 25 febbraio senza alcuna deroga aggiuntiva rispetto a quelle già annunciate. L'assessore alla Mobilità e Ambiente del Comune, Marco Granelli, non intende accogliere le richieste di “armonizzare le regole” arrivate ieri dalla Regione in un incontro a porte chiuse. Richieste ribadite formalmente dall’assessore regionale  all’Ambiente Raffaele Cattaneo anche alla fine dell’incontro: esclusione degli anziani over 70, delle famiglie con Isee inferiore a 14.000 euro, di ambulanti, turnisti, medici, sacerdoti, donatori di sangue.  «Noi non facciamo deroghe aggiuntive: crediamo che il provvedimento abbia già una sua gradualità, entrerà in vigore con 50 giorni di accesso libero nel primo anno e 25 in quelli successivi» ha detto l’assessore ai trasporti del Comune Marco Granelli. Il quale ha anche spiegato la filosofia dell’intransigenza  di Palazzo Marino: «Se una persona ha un reddito basso, dobbiamo darle i soldi per cambiare mezzo, non derogarlo e lasciarlo inquinare. La stessa cosa per le imprese. Quindi abbiamo risposto che metteremo più soldi, faremo più bandi e metteremo in campo più azioni che aiutino tutti a cambiare veicolo». A breve uscirà anche il bando comunale per i privati, che prevede un contributo per l'acquisto di biciclette elettriche, cargo bike e sconti sul trasporto pubblico.
Prosegue intanto almeno fino a giovedì lo stop ai diesel euro 4 per i livelli troppo alti di Pm10.

Articoli Correlati
Fatti&Storie