Spettacoli

Teresa Mannino racconta tutti i mali della Terra

Torino/Teatro

TORINO Ispirato alla sua amata Sicilia, Teresa Mannino porta in scena, da stasera, in prima torinese, a domenica, al Teatro Colosseo il suo nuovo spettacolo, “Sento la Terra girare”, un monologo divertente ed irriverente, proprio com’è lei.

Scritto a quattro mani dall’attrice palermitana, qui anche nelle vesti di regista, assieme a Giovanna Donini, racconta di una Mannino chiusa in un vecchio armadio a due ante per mesi e forse anni. Un giorno decide di uscirne e un piccolo raggio di luce artificiale sembra accecarla. Esce e apre gli occhi. 

È a quel punto che legge che l’asse della Terra si sta spostando. Decide allora di buttarsi sulla notizia, facendosi mille domande sul perché ci stiamo estinguendo.

«Leggo che le cose stanno cambiando in modo radicale e velocissimo - sentenzia dal palco l’attrice siciliana infervorandosi - gli animali si estinguono a un ritmo allarmante, come quando sono spariti i dinosauri 66 milioni di anni fa. Nel mare ci sono più bottiglie di plastica che pesci, sulle spiagge più tamarri che paguri. Leggo che non c’è più acqua da bere e aria da respirare. Cose di pazzi! Ma la prova che qualcosa di epocale sta accadendo arriva quando vedo la pubblicità del filo interdentale per cani. Segno certo che stiamo per estinguerci al ritmo di zumba! Ma si parla sempre d’altro: di posteggi per mamme etero, di tablet a scuola, di ascolti televisivi, di fake news e di bonus bebè. Fuori dall’armadio scopro che il mondo va a rotoli, rotoli di carta igienica» (Info: teatrocolosseo.it).

ANTONIO GARBISA

Articoli Correlati
Spettacoli