Spettacoli

OGR, primo compleanno pieno di musica

Torino/Musica

TORINO Le OGR festeggiano il primo compleanno. Un anno in cui il  complesso ex-industriale a forma di H di corso Castelfidardo,  restituito alla città lo scorso fine settembre, è diventato un nuovo polo di aggregazione con oltre 180mila visitatori, 45 concerti, 5 grandi progetti espositivi, decine di appuntamenti culturali e altro ancora.

Ecco, allora, una due-giorni per celebrare la ricorrenza con una serie di appuntamenti per tutti i gusti.

Si comincia sabato alle 11 con l’ingresso gratuito alle mostre in corso alle Officine Nord, mentre in serata ci sarà il gradito ritorno dei Baustelle che, per l'occasione, si presentano con un progetto inedito: “La fine dell’amore, la fine della violenza: Amen”. Un appuntamento esclusivo che non sarà replicato altrove: «Un evento unico ed emozionante, quelle cose belle che si fanno una volta sola nella vita», spiega il leader Francesco Bianconi. Al centro ci sarà “Amen”, Targa Tenco come miglior album del 2008, che a dieci anni dalla sua pubblicazione verrà eseguito in toto, con i 17 brani in scaletta riarrangiati, espansi e arricchiti. Ed è già tutto esaurito.

A seguire, domenica, molti avvenimenti: dalla video installazione “Inside” di Dimitris Papaioannou alla performance di Ramin Haerizadeh, Rokni Haerizadeh e Hesam Rahmanian, fino ai dj-set finali con Ben UFO, Hunee, Nader e The Italian New Wave

E non finisce qui. Per il prossimo futuro sono previsti live di Amadou & Mariam, Jason Moran, Chick Corea, OGR SoundSystem, Bombino e Le Luci Della Centrale Elettrica.

DIEGO PERUGINI

 

Articoli Correlati
Spettacoli