Spettacoli

Il Mediterraneo nello sguardo delle donne

MedFilm Festival

FILMBen cinque lungometraggi candidati dai rispettivi Paesi all’Oscar 2018 come miglior film straniero – Until the birds return di Karim Moussaoui (Algeria), Wajib di Annemarie Jacir (Palestina), il catalano Summer 1993 di Carla Simon (Spagna), Razzia di Nabil Ayouch (Marocco), Men don’t cry di Alen Drljevic (Bosnia) – sono fra gli otto in gara nel concorso ufficiale lungometraggi-Premio Amore e psiche del XXIII MedFilm Festival. A Roma dal 10 al 18 novembre, tra il Cinema Savoy e il MACRO-Museo di arte contemporanea, la rassegna diretta da Ginella Vocca ha per tema Il Mediterraneo nello sguardo delle donne.

98 i film in cartellone da 34 Paesi, con due ospiti doc: Algeria e Tunisia. Premio alla carriera andrà al grande regista algerino Merzak Allouache, che terrà anche una masterclass, mentre la nostra Emma Bonino riceverà il premio Koiné. Apertura affidata al film La bella e le bestie (al cinema nel 2018) della regista Kaouther Ben Hania sull’incubo in cui cade una studentessa tunisina.

 

ORIETTA CICCHINELLI

Spettacoli