Fatti&Storie

Nelle municipalizzate 83 miliardi di debiti

Pubblica Amministrazione

ROMA Debiti per oltre 83 miliardi e, solo nell’ultimo anno, perdite per 962 milioni. Danno lavoro a 237 mila persone, con una spesa complessiva per gli stipendi di 11 miliardi (costo medio per dipendente 45 mila euro). Il record in Lombardia con 51 mila addetti. È la fotografia scattata da Unimpresa - elaborando dati della Corte dei Conti - sulle imprese e gli enti partecipati da regioni, province e comuni che hanno presentato i bilanci relativi all’esercizio 2014: si tratta di 4.217 soggetti “censiti” su un totale di 7.181 esistenti (quindi ben 2.964 società e organizzazioni della galassia pubblica hanno una gestione “opaca”).

Perdite consecutive

Dall’analisi emerge che le “municipalizzate” hanno generato utili per meno di 3 miliardi. Ben 469 imprese (l’11,12%) hanno conti in rosso da tre anni consecutivamente (2012-2014) con una perdita pari a 534 milioni solo negli ultimi 12 mesi. È il settore dei trasporti (con il 9,5% del totale) quello che registra il maggior numero di imprese in perdita (114). In totale, le perdite ammontano a 962,6 milioni, cifra che scende a 287,1 se si restringe lo sguardo alle imprese a totale partecipazione pubblica; gli utili sono rispettivamente 2,8 miliardi e 538,4 milioni; i debiti, invece, 83,2 miliardi e 22,9. Quanto al settore di attività, su 4.217 realtà, 552 (13,09%) operano nel campo dell’acqua, rifiuti e reti fognarie; 334 (7,92%) sono distributrici di energia elettrica e gas; 342 (8,11%) utility dei trasporti e 236 (5,60%) nel comparto sanità.

METRO

Articoli Correlati
Fatti&Storie