Viola coprifuoco, muore dopo "pena" di 300 flessioni

  • filippine

Un filippino di 28 anni è morto dopo essere stato costretto dalle autorità ad eseguire 300 flessioni come punizione per aver violato il coprifuoco in vigore per arginare la pandemia. E’ successo nella città di General Trias, nella provincia di Cavite, dove vige una forma di messa in quarantena di tutta la comunità, che prevede tra l’altro un coprifuoco dalle 18 alle 5 di mattina.

Darren Manaog Peñaredondo, questo il nome della vittima, è stato colto in flagrante da guardie locali mentre beveva acqua dopo le ore 18. Le autorità hanno punito anche un altro uomo con 100 flessioni. Entrambi sono stati obbligati a ripetere l’esercizio se non perfettamente sincronizzati.

A denunciare l’accaduto su Facebook è stata la compagna di Peñaredondo, Reichelyn Balce, che ha anche raccontato al sito d’informazione Rappler che il fidanzato è stato portato in Piazza Malabon, di fronte al palazzo comunale, per eseguire pubblicamente la punizione.

L’uomo è caduto più volte ed è ritornato esausto a casa sua alle 8 del giorno dopo, quasi impossibilitato a muoversi. “Quel giorno riusciva solo a strisciare. Più tardi ha iniziato ad avere convulsioni e il suo cuore si è fermato. È stato rianimato per un breve periodo ma è morto intorno alle 22”, ha scritto la fidanzata.

Il capo della polizia locale, il luogotenente colonnello Marlo Nillo Solero ha negato l’esistenza di tale punizione per quanti violano le restrizioni anti-Covid, assicurando che i trasgressori vengono invece costretti a “seguire lezioni”. Su Facebook il sindaco della città di General Trias, Antonio Ferrer, ha ordinato l’apertura di un’indagine. 

Ieri il governo delle Filippine ha prorogato di una settimana il lockdown generale per ridurre i contagi mentre gli ospedali della capitale e di altre regioni più remote sono vicini al collasso. Finora le Filippine hanno registrato più di 795 mila casi e 13.425 morti, secondo Paese più colpito del Sud-Est asiatico dopo l’Indonesia.

Articoli Correlati

Vulcano Taal, si temeuna eruzione esplosiva

Filippine, evacuazione di 20.000 persone e chiusura dell'aeroporto di Manila

Forte sisma a ManilaEdifici crollati e morti

Un terremoto magnitudo 6.3 ha scosso alle 17.11 ora locale Manila, la capitale delle Filippine

Nuova specie umana era alto come un hobbit

Scoperta nuova specie umana: l'homo "luzonensis” era alto meno di 120 centimetri