Mobilità

La Volkswagen punta alle macchine volanti

Auto volanti

La «mobilità verticale» potrebbe essere il passo successivo dopo la tecnologia di guida autonoma. Lo pensa Volkswagen che sta esaminando il potenziale del settore dei veicoli volanti personali in Cina.  «Stiamo valutando potenziali concept e partner in uno studio di fattibilità per identificare le possibilità di industrializzazione di questo approccio», ha dichiarato la società. La Cina è il più grande mercato automobilistico del mondo ed è anche il singolo più grande cliente di Volkswagen. 

La notizia arriva in un momento in cui la casa automobilistica tedesca sta facendo grandi passi verso le auto elettriche. Lo scorso anno ha consegnato più di tre volte il volume dei veicoli elettrici a batteria rispetto al 2019, mentre le consegne di ibride plug-in sono aumentate del 175 per cento a 190.500 unità. Ma la «mobilità verticale» pone molti più ostacoli rispetto alla mobilità elettrica, comprese questioni di sicurezza e affidabilità. I veicoli volanti dovrebbero operare in spazi aerei già affollati, affiancando droni e aeroplani tradizionali, e avrebbero bisogno di un quadro normativo ad hoc, che potrebbe richiedere anni.

Il  ceo di Volkswagen Cina, Stephan Wöllenstein ha dichiarato che la gara sulla mobilità individuale si giocherà in cielo, non nelle strade,

Articoli Correlati
Mobilità