sci femminile
11:48 am, 21 Gennaio 23 calendario

A Cortina Sofia Goggia cade ed Elena Curtoni arriva terza

Di: Redazione Metronews
A Cortina
condividi

A Cortina nella seconda discesa libera – accorciata per il forte vento in quota – si interrompe la striscia di vittorie consecutive per la squadra azzurra, ma non quella dei podi, visto che al terzo posto si piazza Elena Curtoni, a soli 34 centesimi dalla vetta. E domani nel SuperG proprio Curtoni scenderà per fare ancora meglio in una gara fondamentale per la classifica di specialità. Tanta paura per Sofia Goggia, caduta per fortuna senza gravi conseguenze nello stesso punto dove ieri era uscita Corinne Suter. Goggia si è sbilanciata su un dosso perdendo il contatto con il terreno e finendo nelle reti. Al primo posto si è piazzata la slovena Ilka Stuhec, che ieri era arrivata seconda. Per lei è la decima vittoria in Coppa del Mondo e si candida ad essere protagonista dei Mondiali in arrivo. Al secondo posto nella gara di oggi, con 26 centesimi di ritardo e con il suo primo podio in carriera in discesa libera, la norvegese Kajsa Vickhoff Lie, scesa con il pettorale trenta.

A Cortina vola Elena Curtoni

Curtoni, 31 anni di Morbegno, portacolori dell’Esercito, è stata autrice di una buona prestazione soprattutto nella seconda parte del tracciato. Elena in questa stagione era già salita altre due volte sul podio in Coppa: il 16 dicembre vincendo la discesa libera di Sankt Moritz davanti a Sofia Goggia nel giorno dell’infortunio alla mano (frattura al mattino, operata al pomeriggio a Milano con inserimento di placche e viti, rientrata in Svizzera in serata e il giorno dopo trionfatrice) ed il 18 dicembre seconda nel supergigante vinto dalla statunitense Mikaela Shiffrin, oggi settima a cinque centesimi dal terzo posto. La classifica di discesa vede al comando Goggia con 480 punti davanti a Stuhec con 372, terza Curtoni con 278; mentre la generale di Coppa vede l’allungo della Shiffrin (1.281 punti) sulla slovacca Petra Vlhova (796), terza è Gut-Behrami con 731. Miglior italiana, quarta, è Federica Brignone (oggi assente) con 572 davanti alla Goggia con 570. Marta Bassino è settima con 552. Domani è in programma la terza ed ultima gara a Cortina d’Ampezzo: alle 11.30 scatterà il supergigante.

Domani la sfida del supergigante

«Su una gara così corta era prevedibile che saremmo arrivate tutte attaccate, i centesimi sono stati dalla mia parte. Non pensavo bastasse, tante atlete qui vanno forte e in giornate ventose non si poteva mai dire, ma ho fatto comunque il mio e soprattutto riesco ad essere sempre solida: riesco a stare lì con la continuità che inseguivo da anni». Questo il commento di Elena Curtoni dopo il suo terzo posto nella seconda discesa libera di Cortina d’Ampezzo. «Son contenta della sciata di questi giorni, mi piace tantissimo questa pista, ma la testa è già al supergigante. Ho già vinto qui in supergigante, ma ogni gara è a sé – ha ricordato la sciatrice azzurra – bisogna spingere ogni curva e dare il 100% pensando, più che a risultato, a quello che si dà in pista. Bisognerà saper leggere il tracciato, i punti ciechi e spingere davvero le sequenze di curve in cui si potrà spingere davvero».

21 Gennaio 2023
© RIPRODUZIONE RISERVATA