Firenze
12:04 pm, 11 Gennaio 23 calendario

Firenze, le novità di Pitti Uomo 2023

Di: Redazione Metronews
condividi

FIRENZE Con 789 brand in totale (311 provengono dall’estero, pari al 40% del totale), torna Pitti Uomo: l’edizione numero 103 che si svolge come di consueto alla Fortezza da Basso fino a venerdì 13 gennaio. Sarà un’edizione ricca di novità che porterà con sè la voglia di muoversi, scoprire e sperimentare, in una dimensione crossover sempre più internazionale all’insegna di Pittiway, tema del salone invernale di Pitti Immagine.

La manifestazione di riferimento per la moda maschile e il lifestyle ospiterà i protagonisti del menswear internazionale, i brand di riferimento e i progetti più innovativi, con un programma di anteprime, eventi e appuntamenti da non perdere.

Il percorso espositivo di Pitti Uomo in Fortezza

Anche per questa edizione l’attenzione si è concentrata sul percorso espositivo in Fortezza, che mostrerà una preview completa delle nuove collezioni uomo. E non solo. Pitti Uomo spinge infatti in avanti la sua proposta e amplia il suo percorso, con progetti speciali che intercettano i nuovi desideri del lifestyle oggi.

Torna la sezione dedicata all’abbigliamento di ricerca

Va in questa direzione il ritorno di I go out, la sezione dedicata al mondo dell’abbigliamento outdoor di ricerca. Si confermano e arricchiscono di protagonisti le sezioni Fantastic Classic, Futuro Maschile, Dynamic Attitude, Superstyling, e l’area S|Style focalizzata sulla moda eco-responsabile, alle quali si aggiungono due novità assolute: le aree speciali The Sign e PittiPets, che ampliano i confini della manifestazione arricchendola di contenuti.

Pitti Uomo si conferma così un salone capace di creare connessioni sempre nuove tra mondi diversi, ma non distanti: un crossover di moda e lifestyle, che offrirà alla community di riferimento un ventaglio sempre più ampio e attuale di contenuti e proposte.

Pittiway è il tema dei prossimi saloni invernali di Pitti Immagine

Indicazioni, stimoli, sollecitazioni ed esigenze non sempre convergono, e il procedere non può essere lineare. Pittiway, tema dei prossimi saloni invernali di Pitti Immagine, è il risultato del lavoro congiunto di creativi e artisti, coordinati dal creative director Angelo Figus.

Pittway interpreta il mood e le aspirazioni di oggi, trasformandoli nel filo conduttore delle campagne pubblicitarie e degli allestimenti in Fortezza da Basso. Un risultato cromatico e dinamico, pop e street insieme, che nella campagna ideata per Pitti Uomo 103 si condensa nel video firmato dal regista Leonardo Corallini e interpretato dal danzatore Giampaolo Gobbi.

“Pittiway sottolinea le tante scelte che siamo portati a valutare per uscire dal complicato ingorgo globale – dice Agostino Poletto, direttore generale di Pitti Immagine -. In questo momento non facile, ma anche creativo, innovativo, diverso, i saloni Pitti Immagine saranno una bussola per definire nuove direzioni, ipotizzare percorsi, considerare delle scelte per poi ripartire. In Fortezza ci saranno linee, frecce, curve, inversioni su cui surfare per andare veloci. Una segnaletica a volte contraddittoria che dimostra un’inesauribile energia: la stessa che porta verso nuove direzioni, ancora tutte possibili, del futuro”.

Le novità di Pitti Uomo 2023

Novità importanti disegnano un nuovo e sfaccettato percorso espositivo all’interno della Fortezza da Basso. Si amplia il numero delle sezioni ma soprattutto lo sguardo si allarga a nuove categorie merceologiche scelte sulla base di precise tendenze di mercato. Il Governo italiano e ICE, Agenzia per la promozione all’estero e l’internazionalizzazione delle imprese italiane, promuovono il ruolo di Firenze nella strategia di internazionalizzazione della moda italiana attraverso il sostegno ai saloni invernali 2023 di Pitti Immagine, un contributo fondamentale per il programma di incoming dei migliori operatori esteri, di comunicazione e di eventi speciali.

Inoltre, in occasione di Pitti Uomo, Agenzia ICE presenta la sesta edizione di young italian start up around the world, un progetto finalizzato a valorizzare start up del Made in Italy fra le più promettenti, realizzato in collaborazione con Pitti Immagine Tutoring & Consulting e allestito nel Padiglione Centrale della Fortezza da Basso.

Pineider punta sul gaming tra tarocchi e numerologia

Tra i molti appuntamenti in  cartellone per questa edizione di Pitti Uomo, oggi dalle 17 alle 21, nella boutique Pineider in Lungarno degli Acciaiuoli 72/76R, si terrà Pineider’s Passion & Gaming: nel corso dell’evento organizzato dallo storico brand, saranno presentate oltre alle Passion Box per custodire gioielli, orologi, penne e sigari, anche Passion Bags e set per il Gaming, in un’inedita versione leisure di alta qualità.

L’esposizione dedicata al tempo libero si è concentrata da un lato sullo sport, con la sacca per
mazze da golf, lo zaino da tennis, la borsa da bici, dall’altro sulla vita all’aria aperta, con lo zaino e
il baule da picnic, il porta plaid, il porta bottiglie e il porta coltelli, tutti realizzati in vera pelle o pelle e tela.

Ampliata anche la selezione specializzata nel gaming, dove accanto agli astucci e ai set di
carte da gioco e da burraco trovano ora posto il set per il poker, il gioco dell’oca, il backgammon, la custodia per tarocchi, sempre in vera pelle con alcune varianti colore.
Per questo ad animare l’evento ci saranno una numerologa, una tarologa e un illusionista, che coinvolgeranno gli ospiti con le loro capacità di trovare connessioni tra le esperienze individuali e i tratti distintivi di Pineider, quali ricerca, personalizzazione, tradizione e artigianalità.

2Star apre la sua cabina armadio per Pitti Uomo

Sempre oggi, fino alle 18, in Armeria, allo Stand A/4, 2Star farà entrare i visitatori nella sua cabina armadio per scoprire e provare la collezione autunno/inverno 2023-24 accompagnati da Filippo Bisciglia e Pamela Camassa: a prevalere saranno le ispirazioni vintage, presenti sia nel modello flat iconico del brand riproposto in pelle effetto “used” e suola Padel che si rifà ai modelli sportivi anni ‘70, tonalità “terrose” ma anche colori decisi, come il verde o il rosso, si accostano ai più classici ed ever green bianco e nero.

New entry della scorsa stagione, torna, in tonalità tutte nuove, anche la scarpa running pensata non solo per lui ma anche per lei.

 

11 Gennaio 2023
© RIPRODUZIONE RISERVATA