Bologna
9:08 pm, 22 Settembre 22 calendario
2 minuti di lettura lettura

Bologna si prepara al voto

Di: Redazione Metronews
Bologna si prepara al voto
condividi

Bologna si prepara al voto. Sono quasi trecentomila gli elettori chiamati alle urne domenica 25 settembre.

Bologna si prepara al voto

Domenica si vota per il rinnovo del Parlamento Italiano. A Bologna sono 287.417 gli aventi diritto al voto e di questi 135.438 uomini e 151.979 donne. Saranno allestiti ben 445 seggi ordinari ai quali si aggiungono, da questa tornata elettorale, altri 362 destinati allo spoglio dei voti degli italiani all’estero e 14 speciali (in carcere, presso ospedali e case di cura).

Scheda elettorale, come ottenerla

Per chi fosse sprovvisto della scheda elettorale può rivolgersi all’Ufficio Elettorale del Comune (in piazza Liber Paradisus 11) negli orari 8,30-18 fino a sabato 24 settembre, oppure direttamente domenica dalle 7 alle 23. Per votare l’elettore dovrà presentare, oltre alla scheda elettorale, anche un documento che comprovi l’identità. Coloro che hanno fatto richiesta per ottenere la carta d’identità elettronica (Cie) e non l’hanno ancora ricevuta possono esercitare ugualmente il voto presentando come documento valido la ricevuta della richiesta della Cie.

Domenica Ztl sospesa

Per facilitare l’accesso ai seggi il Comune di Bologna ha deciso di sospendere, per domenica 25 settembre, il divieto di accesso, circolazione e sosta nella Zona traffico limitato. Attivati bus speciali che permetteranno di arrivare con facilità all’ufficio elettorale e ad alcuni seggi.

Giorgia Meloni e i tortellini

L’idea era quella di tenere un comizio in piazza, ma vista l’impossibilità logistica di organizzarlo, Giorgia Meloni ha sfruttato la trasferta bolognese per imparare a fare i tortellini. La leader di Fratelli d’Italia mercoledì sera è stata immortalata, assieme al candidato Galeazzo Bignami, in un negozio di pasta fresca in zona Fiera. Dopo la sosta dalle “sfogline” Lisa e Patrizia, la Meloni si è recata al palazzo della Regione dove, alla presenza dei consiglieri FdI ed ai candidati di Camera e Senato, ha voluto ringraziare tutto il gruppo di lavoro per quanto fatto durante questa campagna elettorale e sull’intero territorio. La curiosità è che mentre Giorgia Meloni imparava a chiudere i tortellini, poco distante da lei, Pier Ferdinando Casini cercava di convincere i bolognesi a votare per lui e per il centrosinistra.

22 Settembre 2022
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Il giornale
Più letto del mondo