energia
8:41 pm, 22 Settembre 21 calendario

Arriva in Cdm il decreto per tagliare le bollette di luce e gas

Di: Redazione Metronews
In arrivo aumento del 40% sulle bollette elettriche
condividi

Arriva il decreto per tagliare le bollette. Il governo è al lavoro per mettere a punto l’intervento di mitigazione della stangata su luce e gas, anche se permangono incertezze sui tempi di attuazione. Quasi sicuramente il decreto verrà approvato nel Cdm di giovedì in modo da permettere all’Arera – una volta perfezionato il decreto con i fondi anti-rincari – di definire le tariffe di luce e gas per il trimestre ottobre-dicembre. La cifra stanziata dovrebbe essere di circa 3 miliardi di euro, necessari ad evitare una stangata per i cittadini (senza intervento ci sarebbero aumenti del 40% della luce e del 30% del gas). Le risorse arriveranno dai soldi recuperati nelle pieghe del bilancio e dalle aste di CO2 e serviranno per tagliare gli oneri di sistema. Sarà ampliato anche il bonus sociale per aiutare i nuclei familiari meno abbienti. Nella legge di bilancio verrà poi inserita la riforma della bolletta con un passaggio della copertura degli oneri di sistema sulla fiscalità generale.

Arriva il decreto per tagliare le bollette

Nel decreto per attutire l’aumento delle bollette il governo sta pensando di inserire anche la misura che stanzia circa 900 milioni per rifinanziare l’indennità per i lavoratori che restano a casa in quarantena. La prossima settimana è invece previsto l’approdo della delega fiscale e l’esame della Nota di aggiornamento al Def. Ma sul tema fisco è scontro, con la Lega fortemente contraria alla riforma del catasto, osteggiata anche da altre forze della maggioranza.

Green Pass alla Camera

Intanto è stata approvata all’unanimità la delibera dell’ufficio di presidenza della Camera che estende l’obbligo del Green Pass anche a Palazzo Montecitorio. L’obbligo si estende dai parlamentari ai dipendenti passando per gli esponenti di governo. Le sanzioni sono quelle previste dal regolamento, come l’interdizione dall’Aula. Intanto la Lega respinge come «pretestuose» le «dietrologie su chi era in aula e chi no» nel voto di fiducia al governo di martedì sull’estensione del Green Pass.

22 Settembre 2021
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Il giornale
Più letto del mondo