Corse
6:00 pm, 14 Giugno 15 calendario

Per la Porsche a Le Mans una storica vittoria

Di: Redazione Metronews
condividi

MOTORI Con il successo nella 83a edizione salgono a 17 le 24 Ore di Le Mans conquistate da Porsche, che si conferma il costruttore che più di tutti ha vinto la gara di durata più famosa al mondo. L’ultima vittoria risaliva al 1998 con l’equipaggio composto da Allan Mc Nish, Laurent Aiello e Stéphane Ortelli alla guida della Porsche GT1 98, la prima è nel 1970 con la 917 K pilotata da Richard Attwood e Hans Herrmann, le altre nel 1971, 1976, 1977, 1979, poi dal 1981 al 1987 consecutivamente e ancora nel 1994, nel 1996 e nel 1997. Nella classifica dei costruttori che hanno vinto più 24 Ore la Porsche precede proprio l’Audi con 13 successi e Ferrari con 9.
Porsche è anche la regina di Le Mans sia per il numero di podi conquistati (52, di cui 17 primi posti, 18 secondi posti e 17 terzi posti) sia per il numero di pole position: 17, contro le 8 di Audi. Di Porsche anche il record di partecipazioni a Le Mans: 65, inclusa l’edizione di quest’anno, mentre la prima risale al 1951. I piloti che hanno vinto più 24 Ore di Le Mans alla guida delle Porsche sono a pari merito con 4 successi Jacky Ickx (1976, 1977, 1981, 1982) e Derek Bell (1981, 1982, 1986, 1987).
La Porsche che ha interrotto la straordinaria serie di vittorie di Audi, 13 successi in 16 partecipazioni, è stata la 919 Hybrid n.19 condotta in gara dal tedesco Nico Hulkenberg, dal neozelandese Earl Bamber e dall’inglese Nick Tandy. Ad applaudire la storica vittoria ben 263.500 spettatori.
CORRADO CANALI

14 Giugno 2015
© RIPRODUZIONE RISERVATA