Fatti&Storie

Scienziata torinese vince super premio europeo

TORINO

Chiara Ambrogio, ricercatrice del centro di biotecnologie molecolari dell’Università di Torino,  cervello di ritorno da Boston, è tra i vincitori dei Consolidator Grants. Il premio è un finanziamento di 2 milioni di euro da investire sullo studio sulle mutazioni del gene Kras. Quest’ultimo è considerato tra le cause primarie del cancro al colon, al pancreas e ai polmoni. «È un’enorme opportunità per portare avanti progetti di ricerca di valenza internazionale nel nostro Centro - commenta - oltre a essere un'occasione per dare visibilità a tutto l’Ateneo».  

CRISTINA PALAZZO

 

Articoli Correlati
Fatti&Storie