Il Policlinico ha il Pronto Soccorso

  • Milano/Sanità

MILANO Il nuovo pronto soccorso del Policlinico è diventato realtà. Malgrado il falso allarme bomba scattato un'ora prima della cerimonia, il presidente della Regione Maroni ha tagliato ieri il nastro. Il nuovo edificio ospita anche il Dipartimento di Emergenza Urgenza (104 nuovi posti letto e sale chirurgiche all'avanguardia).

I lavori erano iniziati nel 2007 e saranno definitivamente conclusi nel 2016 ma dal 20 maggio l'intero pronto soccorso sarà operativo, con letti per l'osservazione dei malati in attesa di ricovero, ambulatori e blocco radiologico.

Il costo complessivo dell'opera è di 55 milioni di euro, composti da un mutuo di 23 milioni sottoscritto dalla Fondazione Ca' Granda, 17,2 milioni derivanti dalla vendita di due stabili di proprietà della Fondazione, 7 milioni dal Ministero della Salute e 4,8 da Regione Lombardia, in occasione dell'Esposizione Universale. 

«Nonostante i tagli del governo, noi manteniamo gli standard più elevati che ci sono - ha dichiarato Maroni -  Tagliamo da altre parti ma non nella sanità e, qui, mettiamo i soldi. Abbiamo messo tante risorse per un piano straordinario sanitario che vogliamo continuare anche dopo l'Expo, perché strutture come questa vanno create». 

METRO

Articoli Correlati
Milano/Sanità

Il Policlinico di Boeripronto nel 2022

Il progetto prevede persino un parco sopraelevato. Lavori al via l'anno prossimo
Milano/Sanità

Tar: “Illegittimo far pagare l’eterologa”

Il costo delle prestazioni per la fecondazione assistita non può essere a totale carico delle coppie infertili
Milano/Sanità

Riforma sanità in aula Sindacati tutti contrari

Per Cgil, Cisl e Uil Lombardia la riforma da oggi al Pirellone è un “compromesso al ribasso”