Meteo
 


Fatti&Storie

I redditi dei politici Il Paperone resta Berlusconi

Fisco

Il presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, ha dichiarato nel 2019 un reddito imponibile di 1.155.229 milioni di euro. Si tratta dei redditi percepiti nel 2018. C'è un netto aumento, rispetto all’anno precedente, quando l’imponibile era di 370.014 euro.  Il leader di Forza Italia Silvio Berlusconi ha invece dichiarato nel 2019 un imponibile di 48.022.126 milioni di euro. Rispetto all’anno precedente la cifra è sostanzialmente invariata.

Gualtieri.  Un imponibile di 104.134,02 euro. È quanto dichiara il ministro dell’Economia, Roberto Gualtieri, nella dichiarazione patrimoniale, ai quali va sottratta l’imponsta dell’Unione (è europarlamentare) di 22.895,58. L’esponente del Pd è anche proprietario di un fabbricato a Roma.

Lamorgese.  E’ di 160.876 euro il reddito imponibile della ministra dell’Interno, Luciana Lamorgese. La responsabile del Viminale è anche comproprietaria di cinque fabbricati a Roma (una è la casa in cui vive, altre sono pertinenze), uno a Potenza e uno a Milano. Possiede anche una Toyota Aygo del 2008 e detiene 1.035 azioni della Aedes Siiq Spa, ora Restart. Nella dichiarazioni si leggono anche 9.200 derivati delle stesse società.

Franceschini. Dario Franceschini guida la 'classifica' dei redditi del governo. Il ministro dei Beni culturali, infatti, risulta essere il piu' 'ricco' tra i ministri del Conte II, con un reddito imponibile nel 2018 pari a 200.767 euro. Rispetto alla dichiarazione dei redditi dell'anno precedente, Franceschini ha ceduto un fabbricato alle figlie sito nel comune di Ferrara e alla moglie il 50% di un immobile a Roma. Fanalino di coda tra i ministri il titolare degli Affari europei, Enzo Amendola, che nel 2018 ha un reddito imponibile di 45.753 euro.

Bongiorno. L’ex ministra della Pa Giulia Bongiorno ha dichiarato nel 2019 un reddito imponibile di 2.403.772 milioni di euro. Si tratta dei redditi percepiti nel 2018 e presentati il 19 dicembre 2019. Rispetto all’anno precedente, il reddito dichiarato è in calo, visto che per il 2017 la senatrice della Lega aveva presentato un imponibile di circa 2,8 milioni di euro. Secondo quanto si legge sul documento pubblicato sul sito del Parlamento, Bongiorno ha ceduto 2500 azioni di Cerved Information Solutions, 1312 di Poste Italiane e 13mila di Terna.

Salvini.  E’ di 70.173 euro il reddito imponibile dichiarato nel 2019 dal senatore Matteo Salvini. 

Renzi. Un reddito che sfiora gli 800 mila euro. E’ questo il reddito imponibile dichiarato dal senatore Matteo Renzi nel 2019 relativo al periodo d’imposta 2018. Precisamente il leader di Italia Viva ha dichiarato 796.281 euro, oltre ad aver attestato la cessione di "due unità immobiliari" nel comune di Pontassieve il 27 maggio scorso, di cui aveva il "possesso al 50%"; la liquidazione della 'Digistart srl' con sede a Firenze, che vedeva l’ex premier socio con una quota da 10mila euro.

Catalfo.  La ministra del Lavoro e delle Politiche sociali, Nunzia Catalfo, ha dichiarato nel 2019 un reddito imponibile di 115.290 euro. È quanto si legge nella dichiarazione patrimoniale della parlamentare M5S, relativa ai guadagni percepiti nel 2018, pubblicata sul sito del Senato.

Articoli Correlati
Fatti&Storie