Fatti&Storie

Petrolio, rischio prezzi dopo l'attacco dei droni

arabia saudita

Potrebbero servire  "settimane non giorni" all'Arabia Saudita per tornare alla sua piena capacità di approvvigionamento di petrolio dopo che gli attacchi agli impianti petroliferi di Aramco. Lo riporta Reuters citando fonti informate. Gli attacchi ad Abqaiq e Khurais hanno abbattuto circa 5,7 milioni di barili al giorno di produzione petrolifera del regno e i funzionari sauditi non hanno fissato un calendario per ripristinare la piena offerta.  

Prezzo del greggio.   Il ritardo avrà immediate ripercussioni sul mercato del greggio. Secondo alcuni analisti,  il prezzo crescerà di 5-10 dollari al barile all'apertura dei mercati di domani e potrebbe schizzare fino ai 100 dollari se Riad non dovesse ripristinare in tempi brevi la fornitura. Venerdì il Brent aveva chiuso in calo a 60,20 dollari al barile.

Articoli Correlati
Fatti&Storie