Fatti&Storie

Trump: "Colpiremo duro chi ci attacca"

11 settembre

"Colpiremo duro chi ci attacca": il presidente americano, Donald Trump, lo ha promesso nel suo discorso alla commemorazione al Pentagono degli attentati dell'11 settembre 2001. Il capo della Casa Bianca ha affermato inoltre di "aver aumentato il bilancio militare per difendere gli Stati Uniti". “Quando vidi in diretta dal mio ufficio di Manhattan il secondo attacco alla Torre Sud, mi resi conto che questo posto non sarebbe stato più lo stesso. Andai subito a Ground Zero a dare una mano assieme a tutti gli altri”. 

Torre sud. Al Memorial, dopo l’annuncio dal leggio di una bambina, è stata interrotta per un minuto la lettura dei nomi delle quasi tremila vittime degli attacchi alle Torri Gemelle. Tutti i presenti sono rimasti in silenzio per commemorare il momento in cui, dopo la Torre Nord, alle 9.03 è stata colpita la Torre Sud. 

Fatti&Storie