Meteo
 


Fatti&Storie

Rinasce Mirafiori I bandi nel 2020

TORINO

TORINO Le ex aree di Mirafiori, soprattutto lo spazio Tne, diventano un “Manufacturing technology center”, il quartiere generale dell’industria 4.0. Il primo tassello è stato posto ieri con la presentazione dell’accordo di programma, dal valore di 48 milioni di euro, tra Politecnico, Università, Regione Piemonte, Città di Torino e Camera di Commercio. Le risorse saranno destinate soprattutto alla ristrutturazione degli immobili, per cui saranno investiti i 30 milioni della Regione, mentre i 7,5 milioni che arrivano dal Politecnico serviranno ad acquistarne i diritti, progettare e riqualificare i siti, a cui si aggiunge mezzo milione dalla Camera di Commercio. «È un accordo importante - commenta il governatore Chiamparino - perché coniuga la ricerca del Politecnico con la manifattura e lo fa in un luogo simbolo della necessità di investire sull'industria. Un luogo che è anche il simbolo della necessità di recuperare un quartiere e un’area urbana che può diventare strategica a livello nazionale». 
È stato delineato anche il cronoprogramma: entro nove mesi il Politecnico porterà in Regione lo studio di fattibilita e i bandi saranno pubblici a inizio 2020. «Torino - aggiunge la sindaca Appendino - non può fare a meno della sua vocazione industriale e non può non interfacciarsi con il mondo della ricerca e della formazione». CRISTINA PALAZZO

Articoli Correlati
Fatti&Storie