Fatti&Storie

Da piazza San Carlo ai furti senza spray

TORINO

TORINO Puntavano i grandi eventi per mettere a segno più scippi possibili, tanto da finire anche nelle indagini collegate ai fatti di piazza San Carlo, ma dopo aver preso di mira il Reload music festival al Lingotto, gli è andata male.

I due ragazzi, entrambi di origine marocchina di 19 e 20 anni, sabato in occasione della serata musicale, approfittando della folla hanno provato a derubare i presenti. Tre colpi in tutto messi a segno, ma l’ultimo non è andato a buon fine. A notarli sono stati i poliziotti del commissariato Barriera Nizza che li hanno visti strappare dal collo di un ragazzo una catenina d’oro: i giovani si sono avvicinati alla vittima, che era insieme a degli amici, l’hanno accerchiata mentre ballava sotto al palco e hanno agito senza che nessuno si accorgesse di nulla. Sono stati arrestati per furto aggravato. La strategia era la stessa di piazza San Carlo, infatti i due erano stati indagati nelle inchieste correlate a quella notte ma a differenza di allora non hanno usato lo spray al peperoncino. Lo fecero invece i quattro, di origine maghrebina, che sono stati arrestati per aver scatenato il panico durante la partita di Champions League Juve - Real Madrid in cui rimasero feriti in più di 1.500 persone e due vittime: pochi giorni fa hanno richiesto il rito abbreviato.

CRISTINA PALAZZO

Articoli Correlati
Fatti&Storie