Fatti&Storie

Tracce di gas nervino nel ristorante italiano

spy-story

GRAN BRETAGNA Tracce del gas nervino che ha avvelenato l’ex spia russa Sergei Skripal e sua figlia, Yulia, sono state trovate anche nel ristorante italiano a Salisbury dove i due avevano mangiato domenica scorsa, prima che fossero trovati, un paio d’ore più tardi, incoscienti e a poca distanza. La sostanza è stata rilevata nella pizzeria Zizzi, che gli inquirenti stanno ispezionando da giorni. Al momento però non vi sarebbe alcuna indicazione che qualcuno dei clienti che ha mangiato nel locale sia rimasto intossicato.

Avvertite circa 500 persone

Intanto la pizzeria rimane sigillata dalle forze di sicurezza, così come la casa di Skripal, un pub vicino e il cimitero della città inglese, dove sono i resti di sua moglie e un memoriale dedicato a suo figlio, incenerito l’anno scorso. Le autorità sanitarie hanno comunque invitato tutti coloro che tra domenica e lunedì scorsi si sono recati nel ristorante Zizzi o si trovavano nel centro commerciale Mill - circa 500 persone - a lavare indumenti e oggetti che portavano in quel momento.

METRO

Articoli Correlati
Fatti&Storie