Fatti&Storie

Milano turistica Onda lunga di Expo

Milano

CITTA' «Le ultime rilevazioni ci dicono che Milano è la seconda destinazione turistica per Pasqua, dopo Roma. Non bisogna però sedersi sugli allori». Così il sindaco Giuseppe Sala al taglio del nastro della Bit, Borsa Internazionale del Turismo. E aggiunge: «L’onda lunga di Expo continua, lo vediamo dai dati del turismo, ancora in crescita». Il presidente lombardo Maroni gli fa eco: «Milano si candida a capitale d’Europa. Per questo vogliamo qui l‘Agenzia del Farmaco».

Che il Comune creda al turismo, del resto, è dimostrato anche dall’incontro riservato a mille buyers alla Bit. A fare gli onori di casa, testimonial come lo chef Oldani, il sovrintendente della Scala Pereira, e il direttore della Pinacoteca di Brera, James Bradburne, che  a Radio 2 si è un po’ sfogato: «Perché Brera non ha il successo che merita? La ragione è legata alla storia di Milano. Qui c’è turismo “fieristico”. Le persone che vengono qui non aspirano a visite superficiali: vogliono essere insider».

Ma il turismo cresce anche su scala regionale. L’assessore del Pirellone Mauro Parolini ha detto: «Negli ultimi tre anni abbiamo avuto un incremento di oltre il 15% dei turisti in Lombardia. Non solo europei. La Cina è un mercato sempre più interessante».

INCOMBE LO SCIOPERO
Giorni intensi tra Bit, Miart e Salone del Mobile. E lo sciopero dei mezzi di mercoledì, che sarà di quattro ore, dalle 8.45 alle 12.45. Il sindaco ha chiesto ai sindacati di soprassedere.

La risposta? Galvagni (Cisl) ha detto: «Chiedere una moratoria sugli scioperi è strumentale. Chiediamo dialogo sul futuro di Atm».

METRO

Articoli Correlati
Fatti&Storie
Amianto a scuola