Cinema
12:01 am, 22 Marzo 23 calendario
3 minuti di lettura lettura

Tra John Wick e Delta “Stranizza d’amuri” e Apocalisse

Di: Orietta Cicchinelli
John Wick
condividi

Thriller, dramma, un pizzico di fantascienza e qualche risata. Sono gli ingredienti di questa settimana al cinema. Innanzitutto, arriva domani l’atteso “John Wick 4”, con Keanu Reeves, Donnie Yen, Bill Skarsgård, Laurence Fishburne.

Il ritorno di John Wick

Capitolo ambizioso ed epico della saga, con punte di post-realismo, dove Baba Yaga torna a essere leggenda. Nel film di Chad Stahelski, il sicario John Wick (Keanu Reeves) trova una via per sconfiggere la Gran Tavola. Ma prima di guadagnare la libertà, deve affrontare un nuovo nemico.

Un thriller dal clima neo-western è “Delta” di Michele Vannucci, con Alessandro Borghi, Luigi Lo Cascio, Emilia Scarpati, Denis Fasolo. Il Delta del Po è teatro dello scontro tra bracconieri e pescatori. Qui due uomini si affrontano tra le nebbie scoprendo la propria vera natura in un duello senza eroi.

Stranizza d’amuri” (titolo che evoca una canzone di Franco Battiato) affronta un tema drammaticamente attuale come la discriminazione e l’omosessualità. Lo fa raccontando il sogno di amarsi senza paura. Il film di Giuseppe Fiorello (con Gabriele Pizzurro, Samuele Segreto, Fabrizia Sacchi, Simona Malato) è dedicato a Giorgio e Antonio, vittime del delitto di Giarre, avvenuto nel 1980 in provincia di Catania.

Da Aramgeddon Time a Il viaggio leggendario

Da vedere: Aramgeddon Time-Il tempo dell’Apocalisse, di James Gray, con Anne Hathaway, Anthony Hopkins, Jeremy Strong, Banks Repeta. Qui Gray torna nella sua New York con una parabola domestica che rompe i codici del coming of age.

Dal dramma alla fantascienza con “2028 – La ragazza trovata nella spazzatura”, di e con Michal Krzywicki, Dagmara Brodziak, Marek Kalita, Philippe Tlokinski (II). L’ex attivista sociale Simon Hertz annuncia online che vuole suicidarsi e che il suicidio sarà trasmesso in streaming nella notte di Capodanno 2028/’29. Un titolo (per gli appassionati del genere) che mette insieme i simboli hollywoodiani, l’incedere indie e il respiro europeo.

A metà fra documentario e finzione, è “Vera” di Tizza Covi, Rainer Frimmel (con Vera Gemma, Sebastian Dascalu, Annamaria Giancamerla, Daniel de Palma), lungometraggio pasoliniano che racconta lo sguardo affossato di Vera.

Infine, per i più giovani, arriva al cinema “Il viaggio leggendario” di Alessio Liguori (con Dominick Alaimo, Erick Parisi, Luigi Luciano, Sofia Iacuitto). Primo film che vede protagonisti i DinsiemE: Parisi & Alaimo, la coppia di Youtuber da 1,72 milioni di iscritti. Tratto dall’omonimo libro per bambini dei DinsiemE.

22 Marzo 2023 ( modificato il 21 Marzo 2023 | 15:03 )
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Il giornale
Più letto del mondo
Articoli correlati
Cinema
Cannes, Roberto Andò torna in Sicilia per “L’Abbaglio”
Presentato al Festival di Cannes il nuovo film diretto da Roberto Andò, che dopo il grande successo de “La Stranezza”, è tornato a girare in Sicilia per “L’Abbaglio”. Nel cast si ritrovano nuovamente insieme Toni Servillo, Salvo Ficarra e Valentino Picone,  protagonisti del film
Cinema
“Io sono un po’ matto e tu?”, sold out a Roma e Milano per il film di D’Ambrosi
Presentato in anteprima nazionale al Torino Film Festival, il film del fondatore del Teatro Patologico sarà proiettato stasera al cinema Adriano di Roma e domani al Gloria di Milano. Oltre al regista, parteciperanno anche diversi attori del cast
Cinema
Addio a Mark Damon, protagonista degli spaghetti western
L’attore statunitense che conquistò il successo a Cinecittà, protagonista di numerosi spaghetti western prima di dedicarsi alla distribuzione cinematografica all’estero e di produrre film come “9 settimane e mezzo”, “Orchidea selvaggia” e “La storia infinita”, è morto per cause naturali a Los Angeles all’età di 91 anni
Cinema
Chastain e Hathaway, due Oscar protagoniste di “Mother’s Instinct”
Da oggi in sala il film che vede il debutto alla regia di Benoît Delhomme, tratto dal libro Derrière la haine (Oltre la siepe) scritto da Barbara Abel e basato sul film Duelles (Doppio sospetto), diretto nel 2018 da Olivier Masset-Depasse
Cinema
Tràn Anh Hùng: «La gastronomia è l’arte del gusto delle cose»
Uscirà il 9 maggio nelle sale cinematografiche italiane “Il gusto delle cose (La Passion de Dodin Bouffant)” il film del regista e sceneggiatore vietnamita naturalizzato francese interpretato da Juliette Binoche e César Benoît Magimel