centro ufologico
4:50 pm, 12 Gennaio 23 calendario

Nel 2022 boom di avvistamenti di Ufo nei cieli italiani

Di: Redazione Metronews
Nel 2022 boom
condividi

Nel 2022 si è registrato un boom di segnalazioni Ufo in Italia.

Al servizio Ufoline del Centro Ufologico Nazionale ne sono giunte infatti in totale in dodici mesi ben 319, molte di più rispetto alle 276 registrate nel 2021. Il forte aumento di segnalazioni nello scorso anno, però, è dovuto in gran parte ad avvistamenti «non confermati o non rilevanti». L’uscita dal Covid ha portato probabilmente più persone a riprendere l’osservazione del cielo, ma con diversi abbagli.

Le segnalazioni nel 2022 si sono avute soprattutto nei mesi di agosto (35), luglio (19) e gennaio (14); mentre nel 2021 si erano concentrate soprattutto nei mesi primaverili. Le regioni con più segnalazioni si confermano Lombardia e Lazio. Seguite da Emilia Romagna, Piemonte e Veneto. Tra le zone con maggiori avvistamenti Roma riconquista la vetta (14 segnalazioni), precedendo Milano (10), Piacenza (6), Napoli (5), Palermo (5) e Genova (4).

Nel 2022 boom di segnalazioni

Gli esperti del Centro Ufologico Nazionale hanno effettuato come di consueto una “scrematura”. Alla fine nel 2022 solo 148 testimonianze di avvistamenti analizzati sono state catalogate e inserite nella banca dati ufficiali. Nel 2021 le segnalazioni considerate “buone” erano state di più: ovvero 166. Lo scorso anno ne sono state scartate 127 per «insufficienza di dati» e 44 che sono state definite “Post-Ufo” in quanto riferite a «fenomeni non rilevanti dal punto di vista ufologico che in genere sono da attribuirsi a fenomeni naturali».

In generale tra le tipologie di avvistamento nel 2022 spiccano sempre quelle relative ai satelliti Starlink e alle luci notturne non identificate ad alta e bassa, quota con una eguale quota del 18% sul totale delle segnalazioni (mentre nel 2021 queste due voci erano rispettivamente al 30% e al 28%).

A seguire, per quantità, le altre tipologie registrate sono: riflessi per errori fotografici e video (14%); aerei ed elicotteri o passaggio Iss scambiati per Ufo (11%); lanterne cinesi o palloni giocattolo (10%); avvistamento di oggetti o sfere diurne ad alta quota non identificate (9%); stelle, pianeti e bolidi (8%); avvistamenti di droni (5%); fari discoteca, luci ludiche e palloncini ludici (5%); infine falsi avvistamenti e fenomeni naturali (2%).

12 Gennaio 2023
© RIPRODUZIONE RISERVATA