nucleare
3:56 pm, 30 Giugno 22 calendario

Calenda, al Senato mozione per reintrodurre il nucleare

Di: Redazione Metronews
condividi

Azione presenta al Senato una mozione per reintrodurre il nucleare nel mix energetico italiano.

Calenda e il nucleare

La mozione propone la costruzione in Italia di 7 centrali. «La nostra proposta è suffragata da numeri, dati, ricerche e studi e va nella direzione del coraggio”, e  “agli urlatori di professione, che sul nucleare si sono limitati a tirare fuori solo slogan, diciamo basta. E’ il momento di agire e dire da quale parte si voglia andare per il bene dell’Italia”.

«Senza – spiega Carlo Calenda – è impossibile raggiungere l’obiettivo di zero emissione nella produzione elettrica. E’ una energia a basso costo e che ha una dipendenza altrettanto bassa da fonti straniere, dal punto di vista dell’approvviggionamento. Eravamo leader. Oggi i reattori di ultima generazione sono sicurissimi, dobbiamo varare un piano per costruirli in tempi rapidissimi in Italia», aggiunge nel corso di una conferenza stampa a Palazzo Madama.

«Con questa nostra mozione vogliamo vedere quali sono i partiti che a chiacchiere parlano di green e quali sono quelli che sono impegnati a raggiungere gli obiettivi seriamente. Sfido il mio amico Enrico Letta a un confronto affinchè possa spiegare agli italiani in che modo, senza il nucleare, possiamo raggiungere quello che ritiene un obiettivo prioritario, le emissioni zero», ha detto Calenda.

«Quando alla Camera verrà discussa la mozione di Azione sul nucleare a mia prima firma, il Parlamento sarà chiamato ad esprimersi, e a quel punto gli italiani capiranno finalmente chi davvero lavora e vuole un taglio sostanziale sulle bollette energetiche che tanto stanno mettendo in difficoltà famiglie ed imprese. Sarà inoltre chiaro a tutti, attraverso un’operazione verità e trasparenza, quali siano i partiti davvero a lavoro sull’approvvigionamento energetico dagli altri Stati».

 

30 Giugno 2022
© RIPRODUZIONE RISERVATA