Cinema e tv
4:50 am, 28 Ottobre 21 calendario

Alessandra Mastronardi omaggia Carla Fracci

Di: Redazione Metronews
condividi

CINEMA Semplicemente Carla. Perché quando nel mondo della danza si fa il suo nome si pensa solo a lei, Carla Fracci. La sua storia sarà al cinema dall’8 al 10 novembre e in prima tv su Rai1 il 5 dicembre. Ad interpretare ‘icona della danza italiana c’è Alessandra Mastronardi diretta da Emanuele Imbucci.

Liberamente ispirato all’autobiografia di Carla Fracci Passo dopo passo – La mia storia (a cura di Enrico Rotelli, Arnoldo Mondadori Editore, 2013), il film ripercorre il percorso umano e professionale della danzatrice universalmente riconosciuta come una delle più grandi étoile del XX secolo e definita nel 1981 dal New York Times “prima ballerina assoluta”.

Realizzato con la consulenza diretta della stessa Carla Fracci, del marito Beppe Menegatti e della loro collaboratrice storica Luisa Graziadei, il film  è stato girato tra Roma, Orvieto e Milano, e in particolare al Teatro alla Scala che – per la prima volta nella sua storia – apre le porte a una produzione fiction permettendo di girare all’interno dei suoi storici e prestigiosi spazi, per celebrare un’artista che proprio nell’accademia di danza della Scala ha mosso i suoi primi passi nel 1946, diplomandosi nel 1954 e diventando prima ballerina nel 1958.

La storia del film Carla

Il racconto parte dalla storia di Carla bambina nell’immediato dopoguerra, poi adolescente e giovane donna nella Milano degli anni Cinquanta/Sessanta, e ne racconta l’ascesa al successo e la difficile scelta di diventare mamma in un momento cruciale della sua carriera. Istinto, passione e sfida, gli elementi che caratterizzano la storia di una grande eccellenza femminile del nostro Paese.

Le dichiarazioni del regista Imbucci

«L’idea del film – spiega il regista Emanuele Imbucci – comincia a prendere forma e l’incontro a Milano con la signora Fracci e suo marito Beppe Menegatti conferma la sensazione di forza e fierezza di questa coppia, ma anche di profonda umanità. Mentre sfogliamo insieme le pagine dei loro ricordi attraverso le foto di famiglia e dei tanti spettacoli, gli mostriamo anche i bozzetti di scenografie e costumi preparati per il film: dietro le mascherine che il Covid ci impone si legge chiaramente nei loro occhi quanto intensamente abbiano amato tutto ciò che hanno realizzato. Una vita straordinaria, fatta di incontri memorabili, ma anche di piccoli gesti e di affetti profondi».

«Carla Fracci – prosegue il regista – è stata una donna che ha raccolto innumerevoli successi, attenta al rapporto col suo pubblico, ma che ha saputo sempre difendere l’indipendenza delle proprie scelte. Così, con la salda volontà di mettere alla luce un bambino mentre era al culmine della carriera, in contrasto col mondo del balletto dell’epoca che vedeva impossibile il binomio ballerina – madre, compie un gesto di grande coraggio ed emancipazione che mostra tutta la modernità di questo grandissimo personaggio».

«Da questo evento – conclude Imbucci – nasce la scelta nel film di raccontare la sfida proposta dal ballerino e coreografo Rudolf Nureyev: tornare alla Scala con Lo Schiaccianoci a un anno dalla gravidanza, montando l’intero balletto in soli cinque giorni. Una corsa folle ed esaltante, un count down realmente avvenuto che fa da cornice all’intera narrazione, alternata ai flashback del passato di Carla. Una struttura che non ricerca la scansione compilativa degli eventi, laddove una messa in fila cronologica mai avrebbe potuto essere esaustiva per una vita così piena. Partendo da questa considerazione ho impostato la regia del film, procedendo per scomposizione e a volte per sottrazione, accostando i piani emotivi al montaggio, piegando piuttosto quelli temporali al servizio di un’emozione che diviene motore narrativo principale».

Il cast del film Carla

Accanto ad Alessandra Mastronardi nel ruolo della protagonista, ci sono Stefano Rossi Giordani (Beppe Menegatti), Paola Calliari (Ginevra Andegari), Euridice Axen (Esmee Bulnès), Léo Dussollier (Rudolf Nureyev), Valentina Romani (Anita Spelta), Maurizio Donadoni (Antonio Ghiringhelli), Maria Amelia Monti (Santina Fracci),  Pietro Ragusa (Luigi Fracci), Elena Cotta (Nonna Carla Fracci), Gabriele Rossi (Mario Pistoni), Lorenzo Lavia (Luchino Visconti), Paola Lavini (Maria Callas), Elisabetta De Palo (Signora Balera), Claudia Coli (De Calboli), Patrizia La Fonte (Biki), David Paryla (Robert), Alan Cappelli Goetz (Erik Bruhn), Mauro Marino (Custode Grassi), Alessandra De Pascalis (Erica) ed Elisa Proietti (Carla bambina piccola).

https://it.wikipedia.org/wiki/Carla_Fracci

P.P.

                                                                                                                 

 

                                                             

                                    

 

                                                                                            

 

                                                              

 

                                                        

 

                                                       

 

 

 

 

 

 

28 Ottobre 2021
© RIPRODUZIONE RISERVATA