G20
8:45 pm, 29 Luglio 21 calendario

Draghi: «Il clima minaccia i beni culturali»

Di: Redazione Metronews
Beni culturali
condividi

«L’Italia è il Paese con il maggior numero di siti che l’Unesco considera Patrimonio Mondiale dell’Umanità, sono ben 58. Qualche giorno fa, scherzando con il ministro Franceschini, ho detto che l’intera Italia sarebbe da considerare come sito Unesco». Così il premier Mario Draghi ieri all’apertura del G20 della Cultura al Colosseo. Draghi ha sottolineato però che «la tutela del patrimonio artistico richiede anche maggiore sostenibilità ambientale. In Italia, più di dieci siti Patrimonio dell’Umanità sono in pericolo per l’innalzamento del livello del mare. Il rischio di alluvioni minaccia tra il 15 e il 20% dei beni culturali del nostro Paese. Dobbiamo agire subito, perchè le generazioni di domani possano godere dei tesori che noi ammiriamo oggi».

Tutta Italia è un bene Unesco

Il premier ha ricordato che «sono luoghi che l’Italia custodisce per se stessa e per il mondo» e che «il sostegno alla cultura è cruciale per la ripartenza del Paese. Il settore dei viaggi e del turismo vale il 13% del Pil e impiega in maniera diretta o indiretta tre milioni e mezzo di persone».

29 Luglio 2021
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Il giornale
Più letto del mondo