News

Tesla svela la super batteria

auto elettrica

ROMA. Nell’attesissimo Tesla Battery Day, evento che si è svolto ieri nella fabbrica del colosso delle auto di Fremont, in California, Elon Musk ha fatto finalmente i suoi annunci. Tra le novità si mettono in evidenza le celle delle batterie tabless, ovvero senza piatti di fondo, che Musk ha chiamato '4860 cells'. Queste celle renderanno le batterie utilizzate da Tesla sei volte più potenti, aumentandone l’autonomia del 16%. Secondo quanto detto dallo stesso Musk, le batterie dovrebbero riuscire a ridurre il costo per kilowatt-ora, che potrebbe anche dimezzarsi, e rendere le auto elettriche di Tesla decisamente più convenienti per i consumatori.

L'auto da 25 mila dollari

Prossimo obiettivo di Elon Musk è, di conseguenza, lanciare sul mercato un’auto elettrica al prezzo di vendita di 25.000 dollari, rendere insomma le sue auto più accessibili ai consumatori. Niente più cobalto, inoltre, per i nuovi catodi di Tesla. Questa decisione, ha fatto notare il fondatore di Tesla, renderà le sue batterie ancora più economiche. Nelle contrattazioni dell’afterhours il titolo ha perso tuttavia il 7% circa - dopo essere salito del 4% a seguito degli annunci. Già in un tweet diffuso due giorni fa Musk aveva avvertito che, qualsiasi cosa la società avesse annunciato, avrebbe richiesto due anni per diventare oggetto di una produzione ad alto volume. Musk lo ha riconfermato ieri, affermando che alcune delle innovazioni presentate nel Tesla Battery Day sono "vicine alla fase di funzionamento", e che altre richiederanno tre anni per essere del tutto operative.
 

Gigafactory

Oltre a presentare una versione della Model S, dotata di maggiore autonomia e capace di una velocità massima superiore a 320 km/h Musk ha anche annunciato l’intenzione di Tesla di riciclare le celle delle batterie esaurite nella sua "gigafactory" del Nevada, riducendo il cobalto - uno dei materiali per batterie più costosi - praticamente a zero. L’azienda prevede inoltre di produrre le proprie celle in diversi stabilimenti altamente automatizzati in tutto il mondo.

 

Articoli Correlati
News