Meteo
 


Fatti&Storie

L'emergenza smog verso il livello viola

TORINO

TORINO Blocchi anti-smog fino a giovedì e, se il meteo non cambierà, si rischia il livello viola, che scatta dopo 20 giorni consecutivi di smog fuorilegge.

È ancora allarme inquinamento a Torino e negli altri comuni della Città metropolitana dove continuano le limitazioni al traffico per i veicoli diesel fino alla categoria Euro 5 e benzina fino agli Euro 1. Venerdì il limite dei 50 microgrammi di Pm10 è stato superato e quasi raddoppiato, anche a causa di un incendio che ha coinvolto grosse cataste di carta in un’azienda di rifiuti a Grugliasco, che ha portato cenere in tutta l’area.

«È molto probabile - spiegano dalla Città metropolitana - che a partire da venerdì scatterà il livello viola, che bloccherà per 13 ore, dalle 7 alle 20, tutti i veicoli a benzina euro 1 e diesel euro 5, compresi quelli immatricolati dopo il primo gennaio 2013». Intanto l’assessore regionale all’Ambiente Marco Marnati lancia la proposta di «avere fondi extra dedicati a misure specifiche» parlando di una sorta di «piano Marshall». Tra le iniziative, l’appello alla Città di Torino di far «viaggiare gratis le persone sui mezzi pubblici nei giorni di blocco del traffico». Immediata risposta degli assessori comunali all’Ambiente e ai Trasporti di Torino, Alberto Unia e Maria Lapietra: «Può essere una buona idea se la Regione stanzia i fondi».

CRISTINA PALAZZO

Articoli Correlati
Fatti&Storie
Elezioni