Meteo
 


Spettacoli

Dalla cantina di Spinaceto allo studio professionale

giovani cantautori

Dalla "cantina" della periferia romana allo studio professionale. Uscito il video di “Parka” di Federico Fabi interamente realizzato dal giovane cantautore romano e ambientato nel quartiere periferico romano di Spinaceto, dove Federico è cresciuto. "Il video racconta semplicemente la mia giornata dal momento esatto in cui mi alzo. Mi lavo, mi faccio la barba, prendo la chitarra, provo a buttare giù qualcosa, prendo la metro, vado a lavoro, esco, incontro gli amici, due tiri a pallone, una birra. Accettare la quotidianità è il giusto compromesso per arrivare al famoso equilibrio di cui parla la canzone". La canzone, disponibile su tutte le piattaforme digitali dal 13 dicembre, segna il passaggio, appunto, dalla cantina di Spinaceto a uno studio professionale e, più in generale, all’attitudine di chi ha deciso che la passione di una vita può diventare mestiere, sogno da realizzare. Il brano è frutto di un intro con un solo elemento che raggiungere una maturità più complessa nella conclusione del primo ritornello. È una canzone con i piedi per terra: quattro accordi, quattro strumenti: diretta, concisa, pulita.

Mezzi analogici. “Per rendere tutto più vero, più tangibile, ho scelto di registrare esclusivamente con mezzi analogici. Credo che la semplicità sia la formula migliore per comunicare. Ciò che non è facile invece è accettare la presenza dell’assenza, che è proprio ciò di cui parla il pezzo: non voglio spiegarlo, spero non serva, spero che - per una volta - basti ascoltare”.

Dalla cantina allo studio.  “Parka” esce esattamente due anni dopo “Io e me x sempre”, l’EP d’esordio uscito il 13 dicembre 2017, scritto e registrato da solo in una cantina nel quartiere Spinaceto a Roma: otto ballate sull’amore amaro e struggente che conquistano il pubblico e spiazzano gli addetti ai lavori superando il mezzo milione di ascolti online, senza beneficiare di alcuna playlist editoriale. Si delinea la personalità di Federico divisa tra una schietta e poetica capacità di raccontare le proprie debolezze e sconfitte secondo canoni di scrittura che risultano apparentemente anacronistici ma capaci di generare una forte empatia nell’ascoltatore. Federico si fa conoscere nei più importanti live club romani fino a girare in lungo e largo calcando alcuni dei palchi più prestigiosi della Penisola. Nell’ottobre del 2019 registra “Parka”, il suo primo pezzo in studio e nuovo capitolo di una storia tutta da scrivere.  “Parka” è la risposta a chi chiedeva che fine avesse fatto Federico, quando sarebbe tornato quello sguardo che spogliava la realtà.

Spettacoli