Meteo
 


Fatti&Storie

Su Savoini e manovra le tensioni restano

governo conte

Acque sempre agitate nella maggioranza fra manovra economica ed altri provvedimenti, oltre alle tensioni russe per la Lega. È caos lavori alla Camera, tra rinvii dei provvedimenti all’esame dell’Aula, “tagliole” sui tempi di intervento dei gruppi sugli emendamenti presentati al decreto Sicurezza bis, proteste nell’emiciclo, occupazioni delle commissioni da parte del Pd per protesta contro la mancata risposta del ministro Matteo Salvini alla più volte reiterata richiesta di presentarsi in Parlamento per una informativa sui presunti fondi russi alla Lega. Il Pd preannuncia che interromperà ogni attività parlamentare, con il rischio che, se l’esame del decreto Sicurezza bis dovesse ulteriormente essere rallentato l’approdo in Aula, fissato per lunedì prossimo.
Intanto il prossimo tavolo di Governo sull'Autonomia si riunirà venerdì, ma le premesse sono tutt'altro che buone. È ancora una volta la ministra per il Sud Barbara Lezzi a chiamare l’alt. «Non parlerei di secessione, ma secondo il dettato costituzionale le proposte di Lombardia e Veneto sono impraticabili», scandisce. E il presidente Fico ci mette del suo: «Decide il Parlamento». Posizioni indigeribili per la Lega.
Per la manovra 2020 serviranno scelte politiche impegnative e condivise. Il giorno dopo la riunione con le parti sociali al Viminale, il ministro dell’Economia Giovanni Tria ricorda che la legge di bilancio «sarà proposta dal Governo nel suo complesso». E che sulla flat tax si stanno studiando varie ipotesi, «meriti e demeriti dal punto di vista tecnico, nonché la compatibilità con gli obiettivi di finanza pubblica». Il nodo principale resta la flat tax. «Si può fare anche domani», assicura Luigi Di Maio, «ma sto aspettando che la Lega indichi le coperture. Noi - spiega - vogliamo abbassare il cuneo fiscale». 
Intanto Salvini e la Lega continuano a prendere le distanze dall’inchiesta sui fondi russi. In quella sui neonazisti, Salvini ha rivelato che c’era un piano per colpire lui, ma le indagini non hanno dato sviluppi.

Articoli Correlati
Fatti&Storie