Spettacoli

Calibro 35: Il pop crea soluzioni nuove

Calibro 35/musica

ROMA «Decade è una creatura strana e atemporale, simile alle avanguardie architettoniche degli Anni ‘70 come SuperStudio e ArchiZoom, non a caso omaggiate nei titoli e nella copertina del disco. Movimenti che esploravano modi diversi di osservare la realtà per creare soluzioni alternative a problemi comuni, riuscendo a esprimersi con un linguaggio unico e personale ma comunque comprensibile e pop». Con queste parole i Calibro 35 introducono il loro nuovo album al centro del concerto che la band milanese terrà venerdì alle 21,30 al Monk.

Gli ingredienti del disco sono quelli che caratterizzano il lavoro del gruppo fin dai suoi esordi nel 2007: il sound dei Calibro 35 si ispira sempre alle colonne sonore dei cosiddetti “poliziotteschi” italiani degli Anni ‘70, un intrigante mix di funky e jazz che ha conquistato molto presto la curiosità degli appassionati anche fuori dal nostro Paese.

“Decade” è il sesto lavoro in studio e celebra i dieci anni di attività della formazione nata dall'incontro fra Enrico Gabrielli, Massimo Martellotta, Fabio Rondanini e Luca Cavina, che ha pubblicato il suo album di debutto nel 2008. Colonne sonore, crime-funky, afrobeat, jazz sono gli elementi che compongono il disco, al quale hanno preso parte in veste di ospiti gli Esecutori di Metallo su Carta, piccola orchestra di archi, fiati e percussioni fondata da Enrico Gabrielli insieme a Sebastiano De Gennaro.

 

STEFANO MILIONI

Spettacoli