Fatti&Storie

L'Istat dice addio alla classe operaia

Statistiche

ROMA Un popolo di pensionati e impiegati, che non si rispecchia più nelle classi sociali di un tempo ed esce faticosamente dalla crisi portandosi dietro diseguaglianze profonde. Una popolazione che invecchia, non fa figli e vede bloccata la possibilità di mobilità sociale. Una società dove 7 giovani su 10 restano a casa con i genitori e “ereditano” il livello di istruzione. È la fotografia dell’Italia scattata dall’Annuario statistico Istat, che dice addio alle vecchie definizioni di borghesia e classe operaia, spezzettate in più gruppi e per questo con forte perdita del senso di appartenenza. Non aiuta, in generale, l’invecchiamento della popolazione: gli italiani over 65 sono 13,5 milioni (il 22%). Ma tra il 2008 e il 2017 anche l’età media della popolazione straniera è passata da 31,1 a 34,2 anni.

METRO

Articoli Correlati
Fatti&Storie
Uranio impoverito