Spettacoli

Il rap parla italiano nel live di Gemitaiz

Milano/Musica

MILANO  Il rap italiano continua a sfornare personaggi interessanti. Uno dei nomi più forti del momento è Gemitaiz, che stasera al Fabrique (ore 21, sold out) terrà uno degli ultimi concerti del “QVC7 Live Tour”. Un giro di live all'insegna del tutto esaurito senza nuovi album o singoli promozionali, che vuole essere una sorta di riassunto della storia dell'artista romano, spaziando dagli esordi per arrivare ai mixtape di “Quello che vi consiglio” e ai successi di “Bene” e “Scusa”.

Hip hop anche domani ai Magazzini Generali per la serata Habitat, con i dj Blitz, Telaviv e Randy, mentre stasera all'Arci L'Impegno, per “Comics Sans Frontières”, si esibirà Orfeo.

Più classica la proposta del Blue Note, dove oggi e domani ritroveremo Simona Molinari in “Loving Ella”, omaggio ad Ella Fitzgerald, ospite il trombonista Mauro Ottolini. Sold out gli spettacoli delle 21, restano biglietti per quelli delle 23 (euro 35/40). A seguire, domenica, per l'International Jazz Day 2017, il concerto dei Funk Off

Musica indie italiana, domenica al Barrio's Cafè, col festival per i 10 anni dell'etichetta I Dischi del Minollo, mentre all'ex Scalo Ferroviario di Porta Romana si ballerà con Richie Hawtin, Tale of Us e altri per l'apertura di Social Music City Season.

Il primo maggio si terrà un concerto gratuito in Barona (via Zumbini) con dieci ore di musica dalle 13 alle 23 con Cristina Giustini & band, Lene Soul band, Soul Mutation, più varie iniziative collaterali. Al Magnolia, invece, metal con Sumac e Oxbow.

Per il 2 maggio scelta fra le canzoni d'autore di Gavin DeGraw alla Salumeria della Musica, il rocker giapponese Miyavi all'Alcatraz e lo spettacolo “Guardie e Ladri” di Giangilberto Monti allo Zelig con Alberto Camerini, Ivan Cattaneo e altri. 

DIEGO PERUGINI

 

Articoli Correlati
Spettacoli