Spettacoli

Alberto Giacometti secondo Stanley Tucci

Stanley Tucci

TV Quando ci si innamora di un artista ormai scomparso si desidera conoscerlo a fondo, scoprire dettagli della sua vita quotidiana, conoscere chi lo ha incontrato, calcare i suoi stessi passi. Stanley Tucci è da sempre ossessionato dal grande pittore e scultore modernista Alberto Giacometti; cresciuto a New York con un padre insegnante d'arte, Tucci fin da giovane ha amato il lavoro di Giacometti e la sua ricerca sulla condizione umana.

Dopo aver diretto un biopic – Final portrait, interpretato da Geoffrey Rush – il documentario Alberto Giacometti by Stanley Tucci in onda in prima visione su Sky Arte (120 e 400 di Sky) giovedì 18 febbraio alle 21.15, approfondisce ulteriormente la sua ricerca sull’artista, continuando fin dove è possibile il suo viaggio di scoperta.

Stanley incontra profondi conoscitori del lavoro di Giacometti, tra cui lo scultore Antony Gormley, il direttore della Tate Gallery Frances Morris e Adrien Maeght, interroga amici e conoscenti che hanno posato per lui; raccoglie particolari della travagliata vita sentimentale, entra nello studio parigino al 46 di Rue Hippolyte Maindron (oggi casa privata),  per conoscere più a fondo un uomo tormentato che ha conosciuto la fama, ma che ha vissuto lontano dal lusso e disprezzato il denaro, concentrandosi nella sua ricerca artistica. Oggi le sue opere valgono decine di milioni di dollari.

 

 

METRO

Spettacoli