2:21 pm, 20 Dicembre 22 calendario

Il 2022 di SportOne (Settembre)

A cura di ACS
condividi

Insieme all’autunno, arrivano molte soddisfazioni per lo sport italiano: la nazionale di pallavolo maschile è campione del mondo, quella femminile di calcio è qualificata ai prossimi Mondiali, Setterosa di bronzo agli Europei, Tamberi vince la Diamond League, nel tennis due azzurri giungono ai quarti degli Us Open mentre salutano altrettanti grandi che hanno scritto la recente storia della racchetta, protagonisti nella pallacanestro, ciclismo e ginnastica ritmica.

Straordinario successo per la nazionale italiana di pallavolo
Le prime giornate della Serie A certificano l’equilibrio in vetta a pari punti di Napoli e Atalanta, sorpresa Udinese davanti alle big in evidente difficoltà (tra tutte Inter e Juventus), sotto le aspettative l’inizio della Roma.
Si completa la fase a gironi della Nations League, con la nazionale italiana che dapprima vince in casa contro l’Inghilterra e la concomitante vittoria dell’Ungheria contro la Germania, rimescola le carte rendendo decisiva per l’accesso alla final-four, l’ultima trasferta vinta proprio in terra magiara; Italia dunque qualificata tra le migliori quattro insieme a Croazia, Olanda e Spagna.
Soddisfazione anche per la nazionale femminile che si mette alle spalle la delusione europea, qualificandosi per la seconda volta consecutiva (mai successo nella storia del calcio italiano femminile) ai mondiali previsti nel 2023 in Australia e Nuova Zelanda.
Addio alla Regina Elisabetta II, di conseguenza in Inghilterra il lutto di dieci giorni coinvolge anche il mondo dello sport, rinviate tutte le manifestazioni.
A Glasgow prima dell’incontro di Champions League tra i Rangers ed il Napoli, è da brividi il minuto di silenzio rotto dai tifosi che intonano in onore di Sua Maestà.
Si giocano gli europei di pallanuoto, dove il Setterosa conquista la medaglia di bronzo mentre per il Settebello sfuma il podio.
Sale sul tetto del mondo la nazionale italiana maschile di pallavolo, che in finale batte in rimonta la fortissima Polonia a Katowice laddove un anno addietro, aveva vinto l’Europeo.
Un percorso straordinario di sole vittorie, prestigiosa quella ai quarti contro la Francia campione olimpica in carica, ventiquattro anni dopo c’è ancora Ferdinando De Giorgi, ieri giocatore oggi allenatore.
Per l’Italbasket, l’entusiasmante avventura nell’europeo si conclude ai quarti di finale, sconfitta ai supplementari dei quarti di finale dalla Francia, ancora una volta bestia nera come alle ultime Olimpiadi.
Il torneo è vinto dalla Spagna che batte in finale proprio la Francia, successo che nonostante il trascorrere degli anni ed i ricambi generazionali, arricchisce il medagliere dell’allenatore italiano Sergio Scariolo alla guida della nazionale spagnola, composto agli europei di quattro medaglie d’oro ed una di bronzo, un oro ai mondiali, un argento e un bronzo alle Olimpiadi.
Per il ciclismo in Australia a Wollongong, si disputano i mondiali di ciclismo su strada, dove Vittoria Guazzini si laurea campionessa del monco a crono under 23, secondo posto nella Team Mixed Relay per Edoardo Affini, Filippo Ganna, Matteo Sobrero, Elena Cecchini, Vittoria Guazzini ed Elisa Longo Borghini, medaglia di bronzo per Silvia Persico nella prova in linea femminile.

Remco Evenepoel vince la prova su strada confermandosi il corridore più vincente dell’anno solare (nello stesso mese è sua la Vuelta).
Mondiali anche di ginnastica ritmica a Sofia, dove Sofia Raffaeli si conferma la ginnasta più forte in circolazione con un poker di medaglie d’oro; meraviglioso risultato anche delle Farfalle che conquistano l’oro con i cinque cerchi e l’argento nell’esercizio misto.
Dice Italia il medagliere finale con cinque medaglie doro, un argento e due bronzi.
Soddisfazione pure nel golf con Guido Migliozzi che vince l’Open di Francia.
Nell’atletica leggera è uno storico bis quello di Gianmarco Tamberi, che a Zurigo salta 2.34m (miglior misura stagionale) vincendo per il secondo anno consecutivo la Diamond League, nessun azzurro prima di lui aveva vinto nel massimo circuito mondiale, lui l’ha fatto per due volte.
Storico record nella maratona per Eliud Kipchoge che a 37 anni segna il record del mondo in 2h 01’ 09”, migliorando il suo stesso precedente del 2018.
Italiani protagonisti anche nel tennis, dove agli US Open, Jannik Sinner si ferma solamente ai quarti dopo una maratona contro Alcaraz, idem Berrettini sconfitto da Ruud; entrambi i vincitori contro i tennisti italiani si giocano la finale poi vinta da Alcaraz.
Il torneo femminile è di Iga Swiatek che raggiunge i sette titoli nell’anno solare, eguagliando come numero Serena Williams nel 2014, tanta emozione per la fuoriclasse statunitense che eliminata al terzo turno contro la Tomljanovic, saluta il tennis dopo una carriera da record su ogni fronte.
Si gioca la Coppa Davis con l’Italia che trascinata da Berrettini e Sinner, si qualifica alle Finals; primo titolo stagionale per Lorenzo Sonego, che vince l’Atp di Metz.
Pochi giorni dopo la Williams, giunge l’ufficialità di Federer che a 41 anni annuncia il ritiro al termine della Laver Cup, torneo annuale che mette di fronte una selezione di tennisti europei ad una composta da giocatori provenienti dal resto del mondo; la sua ultima partita è in coppia nel doppio con Nadal suo storico avversario.
Fase decisiva nel motorsport.
In MotoGp nel Gran Premio di San Marino arriva la quarta vittoria consecutiva di Bagnaia, poi secondo ad Aragon superato nell’ultimo giro da Bastianini ma il ritiro di Quartaro riapre completamente i giochi nella classifica generale, nella successiva gara vince Miller e Bagnaia cade all’ultimo giro, Quartararo ottavo al traguardo riprende margine sul pilota Ducati.
Per la Formula 1, nel Gran Premio Olanda continua la striscia di successi per Verstappen senza ormai più rivali verso il titolo, bis del pilota Red Bull a Monza, dove il Gran Premio d’Italia termina tra le polemiche per la gestione degli ultimi giri della gara conclusa in regime di safety-car.

Andrea La Rosa – SportOne

Ti ricordiamo che è disponibile su Amazon il libro “Sport One Greatest Hits”, che raccoglie i migliori articoli pubblicati nei primi 8 anni di vita del nostro blog.

20 Dicembre 2022
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Il giornale
Più letto del mondo