Mostra del Cinema di Venezia
2:39 pm, 31 Agosto 22 calendario

Venezia, Catherine Deneuve Leone d’oro. Hillary Clinton sul red carpet

Di: Redazione Metronews
condividi

“Sono molto consapevole di ciò che succede nel mondo e per questo ho voluto indossare la bandiera del’Ucraina. Ogni giorno mi auguro in cuor mio che la guerra finisca, che le cose si risolvano. Ma non ho una dichiarazione precisa da fare sull’Ucraina: non vorrei che le mie parole fossero travisate”.

Lo ha detto Catherine Deneuve, diva leggendaria del cinema francese, intervenendo alla Mostra del Cinema di Venezia, dove questa sera, in occasione della cerimonia inaugurale, ha ricevuto il Leone d’oro alla carriera.

Catherine Deneuve a Venezia

Deneuve: “Solidale col popolo ucraino”

L’attrice si è presentata in conferenza stampa elegantissima come sempre, con un abito viola scuro, dove spiccava poco sotto il bavero la bandiera ucraina con i suoi colori blu leggero e giallo. E’ stata la stessa Deneuve a chiedere alla moderatrice Alessandra De Luca di far presente ai giornalisti di indossare il vessillo dell’Ucraina. Un gesto da lei, poi, commentato così: “Sono orgogliosa di questa bandiera, sono solidale con il popolo ucraino”.

Red carpet stellare, c’è anche Hillary Clinton

Si inaugura oggi la 79esima edizione della Mostra internazionale del Cinema di Venezia. L’apertura della selezione ufficiale è all’insegna di “White Noise”, l’horror Netflix del regista Noah Baumbach con Adam Driver, Greta Gerwig, Don Cheadle, Raffey Cassidy, Sam Nivola, May Nivola, Jodie Turner-Smith, André L. Benjamin e Lars Edinger. La sezione Orizzonti invece apre con “Princess”, storia di una giovane clandestina nigeriana.

Sarà proprio Catherine Deneuve la regina del primo red carpet. L’attrice francese, 78 anni, una delle ultime dive del cinema internazionale, immortalata da registi del calibro di Luis Bunuel, Claude Chabrol e François Truffaut, sarà onorata questa sera con la consegna del Leone d’oro alla carriera.
Sul red carpet  al Palazzo del Cinema del Lido, oltre alla leggendaria icona del cinema francese, la madrina del festival Rocio Muñoz Morales, il direttore della Mostra, Alberto Barbera, il presidente della Biennale di Venezia, Roberto Cicutto, le giurie al completo a cominciare da quella che assegnerà il Leone d’oro ai film in concorso, presieduta dall’attrice statunitense Julianne Moore. Poi il ministro della Cultura, Dario Franceschini, il ministro della Funzione pubblica, Renato Brunetta, il sindaco Luigi Brugnaro e il presidente della Regione Veneto, Luca Zaia.

La sorpresa del red carpet è stata Hillary Clinton, in tunica celeste chiaro lunga fino ai piedi.

In seguito sul red carpet vedremo anche Adam Driver, Penélope Cruz, Javier Bardem, Adrien Brody, Laura Dern, Cate Blanchett e Timothée Chalamet, presenze delle ultime edizioni che sfileranno di nuovo sul tappeto rosso del Lido, da quest’anno non più oscurato dal muro installato per impedire gli assembramenti dei fan e dei curiosi ai tempi del Covid.
Grande attesa per la conturbante Bond girl Ana de Armas, protagonista di Blonde, il film di Andrew Dominique sull’icona Marilyn Monroe, che arriverà in Laguna con una nutrita pattuglia stellare che annovera, tra gli altri, Tilda Swinton, Colin Farrell, Hugh Jackman, Anthony Hopkins, Willem Dafoe e Sigourney Weaver, Greta Gerwig, Don Cheadle, Raffey Cassidy, a cui si aggiungono il regista Paul Schrader Leone d’oro alla carriera.
Alla Mostra del Cinema anche sei registi vincitori del Premio Oscar: Alejandro G. Iñárritu, Martin McDonagh, Laura Poitras, Oliver Stone, Frederick Wiseman e Florian Zeller. Tanti gli attori italiani: Luigi Lo Cascio, Elio Germano, Leonardo Maltese, Sara Serraiocco, Chiara Mastroianni, Alessandro Borghi, Claudia Pandolfi , Silvio Orlando, Valerio Mastrandrea, Monica Bellucci, Vinicio Marchioni, Emanuela Fanelli, Benedetta Porcaroli, Giovanna Mezzogiorno.

31 Agosto 2022
© RIPRODUZIONE RISERVATA