borsa
1:44 pm, 13 Giugno 22 calendario

Nuovo tonfo in Borsa, spread oltre 240

Di: Redazione Metronews
Agenzie di rating caute
condividi

La Borsa affronta, come previsto, un nuovo tonfo dopo il venerdì nero: con l’indice Ftse Mib che cede il 2,26% a 22.037 punti. Dopo i primi saliscendi Piazza Affari si è assestata e da allora la giornata prosegue senza scossoni ma in profondo rosso con perdite in sintonia con il resto d’Europa.

Il nuovo tonfo dopo la Bce

Il listino risente delle aspettative di un rialzo dei tassi della Fed più ampio del previsto, dopo il dato sull’inflazione Usa all’8,6% a maggio. Ne fanno le spese i titoli finanziari, banche in primis, con Intesa -3,7%, Unicredit -2,2&, mentre Bper ricuce il calo a -1,3%. Giù anche il risparmio gestito e le assicurazioni. Perdite importanti per Nexi (-6,4%), Stm (-4,31%), mentre Saipem cede il 10,2% nel giorno del raggruppamento di titoli. Unici rialzi per Diasorin (+0,9%), Recordati (+1,5%) e Campari (+0,9%).

Btp, tasso al 4%

Il tasso dei rendimenti dei Btp italiani ha raggiunto il 4%, un livello che non si registrava dal mese di gennaio 2014. Ora ha leggermente ripiegato, attestandosi al
3,974%. Continua ad allargarsi lo spread tra Btp e Bund tedeschi che ora è a 240,8 punti.

Il mercato valutario si prepara ad affrontare una settimana difficile, sull’onda delle decisioni in tema di politica monetaria da parte della Fed, della Boe e della Boj. In particolare lo yen è crollato al minimo contro il dollaro da 24 anni: la moneta americana passa di mano a 134,57 yen recuperano qualcosa dalla mattinata. L’euro è in forte ribasso sul dollaro a 1,0463, in calo dello 0,4%, e anche la sterlina è scesa dell’1% a 1,2182 dollari, traendo scarso sostegno dalle aspettative di un aumento dei tassi da parte della Banca d’Inghilterra. Euro/yen a 140,79.

13 Giugno 2022
© RIPRODUZIONE RISERVATA