Coppa Italia
11:09 pm, 16 Dicembre 21 calendario
3 minuti di lettura lettura

La Samp stende il Toro, niente derby con la Juve agli ottavi

Di: Redazione Metronews
condividi

CALCIO – La Sampdoria torna agli ottavi di finale di Coppa Italia dopo tre anni: il prossimo avversario sarà la Juventus. Sfuma così il derby tra la Signora e il Torino, battuto dai liguri 2-1 grazie alle reti di Fabio Quagliarella – nel primo tempo, su rigore – e di Valerio Verre, nella ripresa. In mezzo, il gol, ancora dagli undici metri, di Rolando Mandragora. Partita dura e a tratti poco godibile, condizionata da tanti falli: ben 36 fischiati in totale dall’arbitro Piccinini (oltre a sei cartellini gialli estratti). Non a caso, le prime due marcature arrivano dal dischetto: al 15esimo, Quagliarella sblocca la gara dopo la botta rimediata in area di rigore da Depaoli. Poi, al decimo della ripresa, Chabot stende Linetty e il direttore di gara – grazie all’intervento del Var – concede il penalty, realizzato da Mandragora, che calcia centrale di potenza.
Ci mette poco più di cinque minuti la squadra di D’Aversa a tornare in vantaggio: il gol decisivo lo segna Verre. Il centravanti si fa trovare pronto in area e colpisce al volo la palla crossata – molto bene – dal 2002 Ciervo, bravo in precedenza a liberarsi sulla fascia sinistra.
La formazione blucerchiata completa così il quadro delle migliori sedici del torneo. Oltre alla Samp, le qualificate dai sedicesimi sono Cagliari, Fiorentina, Venezia, Genoa, Udinese, Lecce ed Empoli. Agli ottavi, ci saranno anche le migliori otto classificate della scorsa stagione di Serie A: Juventus, Sassuolo, Napoli, Atalanta, Milan, Lazio, Roma e Inter.

Agli ottavi contro la Roma andrà il Lecce

La prima sorpresa di Coppa Italia era venuta nel pomeriggio: la vittoria del Lecce in casa dello Spezia, grazie ad un 2-0 firmato da Listkowski e Calabresi. La squadra di Baroni, militante nella serie cadetta, supera così quella di Motta protagonista in Serie A, eliminandola dalla competizione e garantendosi un posto agli ottavi di finale dove affronterà la Roma. Buoni ritmi e tanto equilibrio nelle battute iniziali del match, con la primissima occasione che capita ai padroni di casa al 13′, quando Strelec stacca di testa da corner costringendo Bleve a salvare in qualche modo. I giallorossi rispondono a ridosso della mezz’ora con Listkowski, che fallisce il vantaggio ospite da pochi passi esaltando i riflessi di Zoet, ma al 43′ lo stesso numero 19 salentino si rifà firmando di testa l’1-0 ospite su cross di Barreca. Ad inizio ripresa il Lecce continua a premere e dopo un gol annullato ad Olivieri per fuorigioco, trova il raddoppio al 55′ con Calabresi, che indovina il mancino in piena area di rigore con la difesa ligure immobile. Una decina di minuti più tardi lo Spezia prova a reagire andando ad un passo dal riaprire il match con Strelec, sfortunato nel colpire un palo con un colpo di testa. Nel finale ai bianconeri viene anche annullato un gol a Reca per fuorigioco, così ogni altra speranza di rimonta si spegne definitivamente.

16 Dicembre 2021
© RIPRODUZIONE RISERVATA