Sexgate
9:18 pm, 8 Gennaio 18 calendario

Record di porno fra i parlamentari britannici

Di: Redazione Metronews
condividi

Gran Bretagna Oltre 24mila tentativi di accesso a siti pornografici sono stati effettuati dalle Camere del Parlamento britannico dopo le elezioni generali. Secondo i dati ufficiali la cifra – per la precisione 24.473 tra giugno e ottobre dell’anno scorso – rappresenta in media circa 160 richieste al giorno arrivate da computer e altri dispositivi collegati alla rete parlamentare, utilizzata dai deputati e dal personale. I dati arrivano nel mezzo di uno scandalo sessuale che ha condotto alle dimissioni dell’ex vice premier Damian Green. Il mese più cliccato risulta essere settembre, con ben 9.467 contatti tra Camera dei Lord, Camera dei Comuni e personale non parlamentare. La faccenda rischia di mettere in ulteriore imbarazzo le istituzioni politiche e parlamentari britanniche, in un momento in cui sono investite dal caso spinoso di Damian Green, braccio destro del premier Theresa May costretto alle dimissioni dal governo perché avrebbe fornito dichiarazioni “fuorvianti” in merito alla scoperta di materiale pornografico all’interno dei computer del suo ufficio a Westminster nel 2008. Ci sono però un paio di dati che andrebbero tra le attenuanti: il primo è che, stando alle fonti ufficiali parlamentari che hanno comunicato le cifre alla Presso Association, la maggior parte dei tentativi di accesso non sarebbero deliberati. Insomma, apri un sito innocuo e ti arriva il porno non desiderato. Il secondo che ci si trova di fronte ad un fenomeno in riduzione: nel 2016, ad esempio, i potenti filtri di Westminster hanno bloccato 113.208 tentativi di accesso, mentre nel 2015 erano stati 213.000. Per quanto riguarda il 2017, i dati da gennaio a marzo non sono stati reperibili perché sono cambiati i criteri di raccolta dei dati e le tecnologie. Da marzo a giugno ve ne sarebbero stati circa 4.000. Ma c’era la campagna elettorale, e Westminster era praticamente deserta.

8 Gennaio 2018
© RIPRODUZIONE RISERVATA