Meteo
 


Job

Designer al lavoro sulle noci di cocco

wwworkers.it

Wwworkers è la community dei lavoratori della rete, dipendenti o imprenditori che operano con le nuove tecnologie e che si raccontano su wwworkers.it e su Metro

Il suo lavoro è una caccia al tesoro. Anche se quel tesoro è fatto di apparenti scarti. Perché Yanni Stivis – trentenne nato ad Atene ma residente a Milano dall’età di cinque anni, una laurea triennale in pubbliche relazioni e pubblicità all’Università Iulm di Milano e una laurea magistrale in Economia del Turismo all’Università Bicocca sempre a Milano – di fatto va a caccia di gusci di noci di cocco. In parte imprenditore e in parte esploratore, la sua impresa si chiama Bowlpros, è navigabile su Bowlpros.com ed opera per lo più in Italia. «Siamo una giovane realtà nata da meno di un anno. Offriamo solo prodotti completamene ecosostenibili, contribuendo al lavoro fatto da madre natura e aiutando le piccole comunità. Essendo amanti del nostro pianeta siamo profondamente grati per ciò che la natura ci ha donato, è ora di iniziare a ricambiare», racconta Yanni. L’impresa ricicla lo scarto delle noci di cocco, prodotto dalle grandi aziende e lo trasforma in oggetti di design. «Da qui nascono le nostre bowl, ossia le ciotoline. Ogni guscio di cocco salvato è una piccola azione che contribuisce ad evitare lo spreco e la produzione di ulteriori bowl con materiali non organici. Ogni singolo oggetto di plastica dura per sempre poiché non è biodegradabile e questo inizia ad essere una minaccia sempre più grande soprattutto per i nostri mari e l’ecosistema in generale», precisa Yanni.

Le bowl sono disegnate in Italia e lavorate con l’aiuto di artigiani provenienti da varie destinazioni tropicali. «Gli abitanti dei tropici beneficiano del nostro supporto e allo stesso tempo comprendono meglio l’importanza del riutilizzo dei prodotti che madre natura ci ha donato. D’altronde i nostri prodotti sono completamente biologici». L’intero processo di produzione, dalla raccolta al lavaggio e alla lucidatura, avviene in pieno stile eco-friendly e non è in alcun modo dannoso. Questo significa che Bowlpros è idoneo al contatto con cibi e bevande: dal gelato ai cocktail, dalla pasta agli smoothies, fino alle diffusissime insalate miste tipiche di questa stagione. Headquarter a Milano, ma si lavora ovunque nel mondo. «Il nostro target sono persone che hanno a cuore il nostro pianeta, spesso viaggiatori, che seguono uno stile di vita salutare e amanti del design. Ogni guscio di cocco salvato è il piccolo tassello di un puzzle enorme. Questo è il nostro modo per ridurre l’inquinamento».

Giampaolo Colletti
@gpcolletti
 

Articoli Correlati
Job