Fatti&Storie

E l'olio di semi diventava di oliva...

frodi alimentari

Due persone sono state arrestate e poste ai domiciliari perché responsabili, rispettivamente, di riciclaggio e ricettazione di ingenti quantità di olio di semi etichettato fraudolentemente come olio extravergine di oliva, prodotto in Puglia ed immesso nel circuito commerciale toscano, a favore di operatori del settore alimentare. Secondo quanto appurato dalle indagini, 11 commercianti sarebbero stati compiacenti. E’ il bilancio dell’operazione del Nas di Firenze denominata “Croce e delizia” coordinata dalla procura della Repubblica di Firenze, supportata dal Nas di Foggia, dei comandi provinciali dell’Arma di Firenze e Foggia, nonché da personale dell’ispettorato centrale repressione frodi. L’esecuzione del provvedimento a Montespertoli (Firenze) e Cerignola (Foggia).

Fatti&Storie